Fano: Il Natale a Fano vince e convince: numeri in crescita, soddisfatti pure i commercianti

6' di lettura Fano 17/01/2020 - Oltre 100 eventi per un mese hanno dato lustro alla città durante il periodo Natalizio. Iniziative che anno dopo anno stanno crescendo portando valore alla Fano commerciale e a quella turistica. Non solo parole ma dati di fatto, confermati anche dal sondaggio lanciato dall’assessorato al Turismo ed Eventi che ha “interrogato” esercenti ed albergatori per aver un quadro chiaro sulla situazione e capire al meglio gli aspetti da migliorare.

Partiamo dal lato commerciale: il 92% dei commercianti del centro storico interpellati, ha giudicato l’afflusso di persone che hanno frequentato le proprie attività durante il periodo natalizio positivo e il 52% di essi addirittura buono e ottimo. Il 72% di questi ultimi sostiene inoltre che l’affluenza sia in linea e superiore rispetto al Natale Più 2018/19, questo fa capire che la manifestazione funziona e che porta un valore aggiunto per la rete economica della città. Un altro dato interessante è la provenienza della clientela. Nel 69% delle attività commerciali cittadine, sono infatti entrati avventori dal territorio proviciale, mentre nel 33% clienti anche da fuori regione. L’83% degli esercenti, inoltre, pensa che il Natale Più, con una ulteriore valorizzazione, possa far crescere gli affari della propria attività, dato che dovrà essere considerato dall'amministrazione, e che porta in se richiesta di voler continuare ad investire su questo evento.

L'occasione dove si è registrato un maggior incremento degli incassi, riguarda l'evento di inaugurazione, ritenuto positivo per il 53% delle attività; per tutti gli altri il maggior introito va a vantaggio di chi ne è vicino in termini di posizione; ecco l'importanza di un mix che tenga conto sia di grandi eventi che di eventi od attività dislocate in più punti della città che movimentino i flussi commerciali.

Diversi i suggerimenti che sono arrivati dagli stessi commercianti come la possibilità di organizzare un vero e proprio villaggio di Natale con un maggior numero di mercatini e ancora più eventi dislocati per la città. Nonostante il Natale Più sia già strutturato per attirare gente in tutto il centro storico, l’amministrazione cercherà di poteziare le varie iniziative cosi da poter animare ancora più vie e zone decentrate.

Dati molto positivi anche quelli riguardanti il turismo. Il 96% delle strutture ricettive ha confermato di essere in linea o di aver avuto ancor più affluenza rispetto all’anno scorso. Il canale di promozione più seguito è stato il web 42%, che ha preceduto le promo fatte dagli stessi hotel e le agenzie di viaggi (41%) che, grazie al numero di eventi sempre maggiori nella provincia, scelgono il nostro territorio per organizzare pacchetti e viaggi organizzati. Tra i suggerimenti pervenuti dai turisti stessi c’è la richiesta di continuare ad investire sulla manifestazione in questione, poichè potrebbe diventare un vero e proprio punto di riferimento tra le mete natalizie italiane, aumentandone la promozione. Un dato importante arriva dalle attività sportive: infatti un importante afflusso, soprattutto nella parte alberghiera, si è registrato nel periodo 26/29 dicembre grazie al Torneo internazionale di Volley organizzato da Virtus Fano.

Protagonisti del successo del Natale Più 2020, che si inserisce nel programma provinciale del Natale che non ti aspetti, sono stati anche i vari punti attrattivi del centro storico. Stiamo parlando del Magic Sand: il Natale tra le sculture di Sabbia che in 30 giorni di apertura ha stimato circa 20mila presenze. La pista di pattinaggio sul ghiaccio che dal 30 novembre al 12 gennaio, tenendo conte del fatto che le dimensioni della struttura erano nettamente maggiori rispetto la passata edizione, ha registrato un 15/20% di presenze in più rispetto al 2018/19, con un numero totale di ospiti stimato intorno agli 8.000 ingressi. Ottimo il contributo del Trenino Bricocenter Express che ha senz'altro favorito l'afflusso delle famiglie in centro aumentando così il numero dei pattinatori. Trenino che, con i suoi 40 posti, ha fatto registrare circa 4000 persone a bordo in 12 giornate.

Il secondo anno di vita della Via dei Ciliegi e dei Bambini in una delle zone più belle del centro storico di Fano, ha registrato un incremento dell'interesse e delle presenze con un buon coinvolgimento delle scuole cittadine che hanno animato i 4 weekend dedicati, con cori natalizi e spettacoli. Aumentato il numero delle attività ludiche e dei laboratori tematici dedicato ai bambini con ben 5 postazioni arricchite da addobbi in tema natalizio. Buona anche la partecipazione alle attività ludico-educative del Ludobus dei Balocchi in collaborazione con lo staff della città dei Bambini e delle Bambine del Comune di Fano.

Incremento di interesse per la città e le sue bellezze che è stato confermato anche dall’aumento delle richieste di visite guidate e dall’affluenza di pubblico partecipante ai mini tour organizzati con guida. Sempre più guide della provincia stanno inoltre inserendo Fano nei propri tour.

Ottimi risultati anche per il Teatro della Fortuna grazie a spettacoli mirati, con una grande affluenza di giovani, che nel periodo compreso tra dicembre e il 6 gennaio, ha fatto registrare 8451 presenze. Dati soddisfacenti anche pe il Museo della Flaminia che dal 30 novembre al 6 gennaio ha accolto 292 persone.

“Il Natale Più è un evento che funziona – hanno commentato il sindaco di Fano Massimo Seri e l’assessore al Turismo ed Eventi Etienn Lucarelli -. Una serie di iniziative in grado di incentivare il commercio del centro città, con lo scopo di far diventare l’evento una manifestazione di promozione turistica sempre più importante, in grado di destagionalizzare il turismo. Per questo l’amministrazione continuerà ad investire e valorizzare le attività natalizie cercando di trasformare la città in un contenitore sempre più attrattivo per i turisti di tutta Italia. Da riproporre anche la collaborazione con gli altri eventi della città, come le 5 giornate messe in campo da Passaggi Festival e l’evento dedicato al Carnevale che, oltre ad impreziosire il programma sono stati occasione di promozione delle rispettive attività”.

“Un’edizione di sucesso – ha sottolineato il consigliere Regionale Boris Rapa - la Regione continuerà a sostenere questo tipo di manifestazioni, fondamentali per destagionalizzare il turismo e rendere appetibile la città anche nel periodo invernale”

“Non ci sono parole - afferma Gino Bartolucci, presidente della Proloco - per ringraziare le associazioni e le centinaia di volontari che ogni anno si mettono in gioco per la città. Anche se spesso all’esterno non appare, vi assicuro che dietro c’è un lavoro di mesi e mesi in cui le persone sottraggono tempo alle famiglie senza chiedere nulla in cambio e di questo gliene saremo sempre grati”.

L’evento Natale Più, che si inserisce nel programma provinciale “Il Natale che non ti aspetti” è realizzato grazie alla collaborazione tra la Proloco di Fano e l’amministrazione Comunale, con il supporto della Regione Marche, Confcommercio, Confesercenti e i commercianti del centro storico, Ente Carnevalesca, Passaggi Festival, Fondazione Teatro della Fortuna, Fano Jazz Network e Fano città delle bambine e dei bambini.


Segue una gallery fotografica con alcuni dei momenti più significativi.

Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 17-01-2020 alle 18:40 sul giornale del 18 gennaio 2020 - 260 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, natale, articolo, natale più

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bfbj