Il grande cuore dei piccoli: sabato il mercatino solidale delle scuole elementari per i bambini dello Zambia

1' di lettura Fano 09/12/2019 - Hanno realizzato tanti piccoli oggetti. Li hanno fatti a scuola, durante i laboratori di ceramica. E saranno loro stessi – fin dove potranno – a comprarli con i loro risparmi per regalarli a mamma e papà, per donare il ricavato ai bambini africani meno fortunati di loro. Sono giovanissimi – frequentano le classi terze, quarte e quinte delle scuole elementari fanesi -, ma hanno già capito tutto. Molto meglio di tanti adulti.

Il progetto si chiama “Compagni di banco a distanza”, coinvolge dodici classi per un totale di 300 bambini, ed è un gran bel modo per mettere gli alunni in prima linea, farli impegnare in lavori artistici e manuali – lontano da smartphone e tablet – e soprattutto infondere in loro, sin da subito, l’urgente valore della solidarietà. C’è tutto il senso del Natale in questa iniziativa, che grazie al Cremi prenderà simbolicamente il via lunedì 9 alla MeMo a partire dalle 17 30. Durante l’incontro i ragazzi racconteranno la loro esperienza, e tra loro ci saranno anche i volontari de L’Africa Chiama che hanno collaborato con i giovani creatori di oggetti.

Oggetti che verranno poi materialmente venduti sabato 14 in Piazza Amiani, durante un mercatino tutto speciale il cui ricavato finanzierà un progetto in Zambia proprio della suddetta associazione fanese da sempre impegnata al di là del Mediterraneo. Il tutto si svolgerà in mattinata, con tanto di accompagnamento musicale, canti natalizi e concerti itineranti. Sarà una grande festa, da vivere a cuore aperto. E con generosità. Proprio come fanno i bambini.








Questo è un articolo pubblicato il 09-12-2019 alle 01:15 sul giornale del 09 dicembre 2019 - 335 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, bambini, africa, solidarietà, natale, beneficenza, mercatini, L'Africa Chiama, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bdOk