Commissione per il digestore, Fattori: "Confronto partecipato e positivo sugli aspetti tecnici"

2' di lettura Fano 21/11/2019 - Si è svolta mercoledì 20 Novembre la Commissione congiunta Bilancio e Ambiente promossa dalla Consigliera (e Presidente della Commissione Bilancio) Cora Fattori che ha visto la partecipazione, oltre al presidente della Commissione ambiente Stefano Lucioli, dei membri delle commissioni, tra cui la sostenitrice Barbara Brunori, anche degli Assessori di riferimento, Sara Cucchiarini e Samuele Mascarin, i tecnici nominati dalla maggioranza e dal Movimento Cinque Stelle - mentre non sono pervenuti, sebbene fosse stata data con largo anticipo la possibilità di nominarli - quelli di Lega Nord Fano e di Fano Città Ideale.

La serata ha registrato anche una notevole partecipazione pubblica, altra novità, vista la scelta di invitare la
cittadinanza all’ascolto con lo scopo di informare, sia sul tema del Digestore sia sul tema della partecipazione
ai lavori delle commissioni.

“Le Commissioni sono tavoli di lavoro e di studio tecnico delle questioni, la cittadinanza è stata invitata
all’ascolto affinché vi sia una corretta informazione atta ad evitare il proliferare di visioni strumentali e false
notizie. Inoltre, sebbene il pubblico non possa intervenire ai lavori per regolamento, sono stati predisposti
fogli di carta per annotare domande da porre tramite i consiglieri a cui i tecnici e i membri avrebbero dato
risposta”, dichiara Cora Fattori, “vedere la Sala della Concordia piena e persone fuori dalla porta è stato uno
dei grandi risultati di questa serata ed un raro esempio di politica partecipata.”

Le relazioni tecniche sono state tenute dall’Ing. Marco Romei e dal Presidente di Aset Paolo Reginelli, scelti
dalla maggioranza, e da Andrea Serafini, Dottore Commercialista iscritto all’albo dei Revisori Legali
dei Conti e all’elenco dei Revisori degli Enti Locali e Francesco Baldoni, Biologo iscritto all’ordine
nazionale per il Movimento Cinque Stelle.

Dopo aver illustrato le metodologie operative degli impianti, le caratteristiche e le ragioni economiche che
hanno portato a maturare la convinzione di una necessità per l’impresa e per il territorio di un tale strumento,
i tecnici si sono confrontati in maniera proficua con quelli nominati dal Movimento Cinque Stelle. Da
entrambe le parti è emersa una valutazione di massima chiaramente positiva sulla misura, anche in funzione
di un processo di economia circolare indispensabile per lo sviluppo e la tutela del territorio.

“Tutti i tecnici sono intervenuti con prospettive decisamente interessanti e siamo felici che questo confronto
tra le parti” – elogiato dai membri delle commissioni e dai tecnici presenti – “segni una metodologia di lavoro
che guarda alle questioni più che alla ricerca di consenso popolare. Siamo molto dispiaciuti , a tal proposito,
che la Lega Nord Fano e Fano Città Ideale non abbia avuto la capacità di presentare i suoi ed abbia preferito
dare spettacolo con motivazioni pretestuose che nulla ha portato alla discussione e al lavoro”, dichiara la
Consigliera Fattori.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-11-2019 alle 14:59 sul giornale del 22 novembre 2019 - 800 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, rifiuti, cora fattori, digestore

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bc6o