Lega: "Sulle scogliere bisogna passare dalle parole ai fatti"

1' di lettura Fano 15/11/2019 - Grazie alla nostra interrogazione orale urgente presentata dal consigliere comunale Gianluca Ilari – scrivono dalla Lega - abbiamo scoperto che in tutti questi anni non si è fatto nulla per il completamento delle scogliere fino alla diga foranea del Porto.

Dalle parole dell’Assessore Fanesi è emersa l’incongruenza con quanto dichiarato da sempre dal consigliere regionale Minardi. Una diatriba tutta interna al Pd, di cui ne fanno le spese gli operatori balneari e le famiglie che ci lavorano, perché le spiagge sono state decimate per inefficienze che hanno precise responsabilità. A oggi non è stato affidato nessun incarico per la progettazione delle scogliere restanti (davanti Bagni Maurizio Bagni Gabriele e Bagni Carlo), pertanto non c’è nessuna garanzia che per la prossima stagione balneare, il problema sia risolto.

A nostro avviso non c’è più tempo da aspettare, l’esigenza è chiara da anni e quest’amministrazione (che ha causato insieme alla Regione Marche il danno modificando il progetto iniziale), ha preferito spendere i soldi per alzare le barriere soffolte davanti all’ex pista dei go kart. Continueremo a vigilare affinché dalle parole quest’amministrazione passi ai fatti. Non è questione di destra o sinistra, qui ci sono famiglie e operatori gravemente danneggiati. Vogliamo meno progetti visionari e più risposte concrete ai problemi reali del nostro lungomare.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-11-2019 alle 09:59 sul giornale del 16 novembre 2019 - 235 letture

In questo articolo si parla di politica, lega, lega fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/bcPF





logoEV
logoEV
logoEV