Un concorso di idee internazionale per la riqualificazione del lungomare

1' di lettura Fano 25/10/2019 - La riqualificazione completa del lungomare, meglio nota come Operazione Waterfront, sarà affidata attraverso un concorso internazionale di idee per cui la giunta nella seduta di ieri ha stanziato 100.000 euro.

Da tale processo partecipativo, di cui si è avuta ampia dimostrazione di efficacia per quanto riguarda il Parco Urbano, dovrà emergere la proposta di riqualificazione del lungomare della città, la rinnovata immagine come borgo di mare e non solo, rafforzandone la visibilità e rendendone la fruizione sempre più sostenibile, secondo le linee che verranno tracciate nel tavolo di lavoro di cui sempre ieri la giunta ha individuato i componenti tutti appartenenti agli uffici comunali. Il tavolo sarà coordinato dal sindaco Massimo Seri e in sua assenza dal vicesindaco. Non solo riqualificazione del lungo mare.

Nella riunione di giunta di ieri sono stati fatti ulteriori passi in avanti verso un altro progetto che rientra tra gli obiettivi che l’amministrazione intende perseguire nel quinquennio 2019-2024, ovvero la realizzazione del nuovo palazzetto polifunzionale. Anche per questo obiettivo è stato definito il tavolo di lavoro (che peraltro si è già informalmente riunito un paio di volte) il quale avrà il compito di elaborare progettualità da porre alla base dei futuri concorsi di idee. Anche in questo caso spetterà al sindaco (o al vicesindaco) il coordinamento ma al suo interno sono previste anche personalità esterne all’ente quali Andrea Farabini (Delegato FIGC), Paola Porfiri (Team Manager Ginnastica Ritmica presso Federazione Ginnastica d’Italia) e Gherardo Tecchi (Presidente Nazionale F.G.I.- Federazione Ginnastica d’Italia).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-10-2019 alle 12:07 sul giornale del 26 ottobre 2019 - 417 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, comune di fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bb5o





logoEV
logoEV