Canale Albani: sostituiti 300 metri di rete. Anatidi in sicurezza

1' di lettura Fano 15/10/2019 - Nel mese di settembre diversi cittadini hanno segnalato la presenza di anatidi liberi che circolavano nei giardini “Passeggi”, in prossimità dell’entrata di Via IV Novembre. Gli animali effettivamente fuoriuscivano dal canale sia attraverso alcuni varchi praticati nella rete di recinzione, sia scalzandola dal basso, mettendo a rischio la loro incolumità ma potenzialmente anche la sicurezza dei fruitori del parco, soprattutto dei più piccoli.

L’ufficio Ecologia Urbana si è immediatamente attivato, riuscendo a rattoppare i fori più grandi grazie al supporto operativo dei volontari dell’associazione La Lupus in Fabula e agli operai di Enel Green Power spa. Contestualmente è stata avviata una collaborazione con i competenti uffici Patrimonio e Lavori Pubblici e con l’Associazione Passeggi-Progetto Ugo, che ha condotto alla sostituzione completa della rete danneggiata – per una lunghezza di circa 300 metri - una parte della quale è stata arretrata rispetto alla posizione iniziale per consentire agli animali di avere più terreno a disposizione all’interno dell’argine.

Un intervento per la sicurezza, ma anche per il decoro dell’area. In questo senso si coglie l’occasione per ricordare che è vietato fornire cibo agli anatidi presenti nel canale, poiché essi sono alimentati e custoditi da volontari preposti, a loro tutela e per salvaguardare l’igiene e il decoro pubblico.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-10-2019 alle 15:28 sul giornale del 16 ottobre 2019 - 210 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, comune di fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbGn





logoEV
logoEV