Infrastrutture e mobilità sostenibile: Cisl, "Realizzare una città a misura di bambino"

2' di lettura Fano 26/09/2019 - In questa settimana l’amministrazione comunale di Fano ha realizzato e promosso ottime iniziative per favorire la mobilità sostenibile nel territori comunale. Continua il lavoro iniziato nel precedente mandato di questa giunta che necessità di essere intensificato in progettualità, azioni e obiettivi definiti

Non condividiamo l’intervento del sindaco di Pesaro che pensa di programmare anche lo sviluppo nel territorio della val Metauro e di Fano della mobilità sostenibile e del turismo che non è costituito solo da piste ciclabili. Le scelte vanno condivise in un dimensione territoriale senza primazie e modelli precostituiti: il confronto deve essere aperto trasparente tendo conto delle necessità territoriali e delle peculiarità produttive orografiche e composizione demografica.

Riteniamo pertanto che in questo contesto favorevole si debbano incrementare le azioni per realizzare una città a misura di Bambino anche in termini di mobilità Sarebbe opportuno a nostro avviso convocare nuovamente il tavolo sulla mobilità urbana per confrontarsi sulle scelte che questa giunta intende promuovere in questo quinquennio. La Cisl di Fano ritiene fondamentale attuare alcune scelte tenuto conto anche degli studi fatti sui flussi di traffico e spostamento nella nostra città.

Occorre pertanto stabilire un cronoprogramma per la progettazione del PUMS (piano urbano mobilità sostenibile) di cui la nostra città non è dotata. E’ lo strumento fondamentale per pianificare e connettere in una visone strategica le azioni di mobilità sostenibile Trasporto urbano piste ciclabili e percorsi pedonali, parcheggi zone di accesso e regolazione traffico urbano e trasporto ferroviario Priorità fondamentale è anche confrontarsi sul Trasporto pubblico locale incrementando le linee urbane di collegamento, con una diversa redistribuzione del chilometraggio. Invitiamo Il sindaco di Fano e l’assessore con delega alla mobilità sostenibile ad elaborare un progetto di raccordo e pianificazione e distribuzione delle linee urbane con quelle dei comuni limitrofi. In questa direzione va sicuramente esteso il servizio urbano di TPL anche nei giorni festivi perché vi sono frazioni e intere zone del territorio comunale e dei comuni limitrofi che nei giorni festivi non dispongono del trasporto pubblico locale.

Un piano integrato di mobilità sostenibile comunale e intercomunale e promozione turistica non può prescindere dal sostegno nel rispetto delle leggi vigenti della riapertura ai fini turistici del Fano Urbino. Siamo certi che questa nuova giunta si adopererà per rafforzare e promuovere la mobilità sostenibile elaborando l un progetto con un cronoprogramma chiaro e definito di azioni investimenti e pianificazioni urbane che permettano alla valle del Metauro e Val Cesano di dotarsi di una rete urbana ed extraurbana integrata ( TPL mobilità stradale, mobilità ciclopedonale) connessa con le esigenze demografiche economiche turistiche e orografiche.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-09-2019 alle 12:04 sul giornale del 27 settembre 2019 - 210 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, cisl

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/baZ4





logoEV
logoEV