Tutto pronto per la seconda edizione di Marche Trail

2' di lettura Fano 17/09/2019 - Sulla scia del grande successo dello scorso anno e dopo la presenza del campione, testimonial dell’immagine della Regione, Vincenzo Nibali, nei giorni scorsi è stata presentata la seconda edizione del Marche Trail, il più importante evento “Unsupported Bike Adventure” a livello regionale.

Un evento dedicato a chi ama pedalare, conoscere nuovi territori, entrare in contatto con le culture locali, un viaggiare autentico in grado di far stabilire un legame profondo con i luoghi che si attraversano e con le persone che incontrano nel percorso. Importanti novità sono state annunciate per questa seconda edizione L’appuntamento è per l’11 ottobre prossimo ma le iscrizioni sono già aperte e si chiuderanno tra pochi giorni.

L’itinerario, per lunghi tratti modificato rispetto al 2018, è pensato per un viaggio da fare in mountain bike o con bici gravel, all’insegna della scoperta e del vivere una regione ospitale, ricca di storia e tradizioni. Dalla riviera del Conero alla riviera delle Palme attraversando quattro provincie, oltre quaranta comuni e due parchi naturali (Conero e Sibillini), un viaggio che parte dal mare, caratterizzato dalla bella collina marchigiana e con lo sguardo rivolto sulle principali vette dei Monti Sibillini.

Il percorso (circa 350 km e 7500 mt di dislivello) è interamente su strade bianche o stradine secondarie.

Ai partecipanti sarà fornita la traccia GPS che dovrà essere seguita per intero e senza tagli, ma ognuno è libero di organizzare il proprio viaggio in autonomia, gestendo i propri tempi e pianificando ogni dettaglio.

Non c’è un tempo limite, non è una sfida tra i partecipanti, ma è un’esperienza che arricchisce interiormente, da consigliare a tutte le persone che amano mettersi in gioco: con la nuova traccia si è immersi nell'ambiente naturale, si raggiungono antichi borghi, si attraversano scenari che regalano i migliori panorami, si riscoprendo colori e profumi autunnali.

Chi sceglie di vivere questa esperienza potrà decidere se pedalare da solo o con persone che seguono il suo stesso ritmo, fare soste frequenti per ammirare ciò che lo circonda, assaporare un prodotto tipico o meravigliarsi di un panorama, si può assaporare l'ebrezza di raggiungere la cima dopo la fatica della salita e godersi l'aria fresca durante la discesa.

“Non è una gara, non c’è classifica. Non c’è limite di tempo massimo”, sottolinea Ivano D’Orazio del Comitato organizzativo. Semplicemente è “un viaggio che ti consente di scoprire in MTB o bici Gravel tutta la magia di un territorio in grado di emozionare e stupire. Un viaggio dove chi ti sta di fianco non è l’avversario da battere ma il tuo compagno di avventura”.

L’evento è stato inserito nel calendario 2019 MSP che raccoglie i principali eventi bikepacking in Italia e all’estero. Maggiori informazioni e iscrizioni sul sito www.marchetrail.it oppure nella pagina FBdedicata.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-09-2019 alle 16:02 sul giornale del 18 settembre 2019 - 359 letture

In questo articolo si parla di regione marche, sport

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/baHD