Si perde tra i monti con il suo cane: paura nella notte per un anziano

1' di lettura Fano 28/08/2019 - È uscito con il sole già calante, insieme al suo pinscher. Non una normale passeggiata in città, ma una camminata tra i monti, con il buio ormai incombente e con tutti gli svantaggi dell’età. Così un 80enne di Fano ha finito per perdersi. Subito attivata la macchina dei soccorsi.

L’anziano si trovava in vacanza al rifugio Segaveccia, nell’Appennino tosco-emiliano, in provincia di Bologna. L’uomo ha perso l’orientamento lì, tra le colline di Lizzano in Belvedere. A dare l’allarme il personale del rifugio, insospettito dal mancato ritorno dell’80enne. Così sono partite le ricerche.

Il suo telefono era raggiungibile, ma tutte le chiamate sono andate a vuoto. Carabinieri, soccorso alpino e speleologico con tanto di unità cinofile: insieme ai vigili del fuoco, si sono subito messi tutti quanti sulle tracce dell’anziano, che è stato poi ritrovato intorno a mezzanotte. Era a Monteacuto, in una trattoria, in cui si era fermato per chiedere come tornare al rifugio.








Questo è un articolo pubblicato il 28-08-2019 alle 13:52 sul giornale del 29 agosto 2019 - 4117 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, anziani, appennini, articolo, Simone Celli, perso sui monti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/a05c





logoEV
logoEV