Picchia e deruba un’impiegata comunale: la donna è finita in ospedale

1' di lettura Fano 08/08/2019 - Ha trovato una porta semiaperta, così ne ha approfittato. Ha oltrepassato l’area riservata agli utenti ed è entrato negli uffici del Comune, nel tentativo di arraffare il portafogli di una delle impiegate. Le quale, però, si è ribellata, e ha purtroppo dovuto pagare il prezzo del suo coraggio. La donna è infatti stata aggredita, ed è finita in ospedale.

È successo mercoledì mattina negli uffici dello stato civile del Comune di Fano, in via Garibaldi. Erano circa le 11 quando un italiano di mezza età - non residente in zona e già noto alle forze dell’ordine - si è intrufolato oltre l’area consentita agli utenti, sperando di poter sottrare il portafogli dell’impiegata. La quale ha prontamente reagito, e per questo è stata picchiata dal malvivente.

Altrettanto istantaneo è stato l’intervento di un impiegato e di uno degli utenti presenti, che hanno bloccato il ladro fino all’arrivo di un agente della polizia locale che si trovava nei paraggi. Sul posto è poi arrivata un’intera pattuglia. L’uomo è stato arrestato con le accuse di rapina e lesioni. L’impiegata è ricorsa alle cure del pronto soccorso di Fano.








Questo è un articolo pubblicato il 08-08-2019 alle 13:15 sul giornale del 09 agosto 2019 - 3373 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, ladri, comune di fano, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a0wC