Mondavio: 60° Rievocazione Storica "Caccia al Cinghiale"

2' di lettura 08/08/2019 - Nel 1474 Giovanni della Rovere, nipote del Papa Sisto IV, diventa Signore di Senigallia e del Vicariato di Mondavio. La concessione di questi territori era avvenuta per consentire al Pontefice di trattare da pari a pari il matrimonio, che avrebbe unito la Casata dei Della Rovere con quella dei Montefeltro. Giovanna, figlia di Federico, creato Duca nello stesso anno, avrebbe sposato il diciassettenne nipote del Papa.

La concessione del Vicariato di Mondavio era particolarmente importante, perché il suo territorio univa la Signoria di Senigallia al Ducato Urbinate. La Rievocazione Storica ricorda il fastoso corteo che si mosse da Urbino per la presa di possesso ufficiale dei nuovi possedimenti rovereschi e ripercorre, con rigore storico, le tappe che sottolineano quella che possiamo definire una vera e propria festa. Accompagnato dal suocero, il Duca Federico e dai maggiori esponenti della corte, Giovanni arriva a Mondavio. Nell’ultimo tratto del percorso gli erano andati incontro alcuni tra i principali rappresentanti della comunità mondaviese, mentre alla porta principale della città lo accoglievano le autorità cittadine per richiedergli nuovi capitoli che il Signore avrebbe dovuto redigere in comunione con la Sua gentile consorte, come atto di benevolenza verso i suoi sudditi.


Nell’anno 1476 verranno pubblicati i Capitoli della Illustrissima et Eccellentissima Madonna Madonna Giovanna Feltria de Ruvere Prefectissa de Roma per lo bono Regolamento della Comunità de Mondavio”. La comunità offriva al Signore una manifestazione che rievocava le antiche tradizioni del paese ed alcune gare di abilità in cui si cimentava la gioventù del loco. Ogni anno, da allora, anche in forme diverse, in Agosto Mondavio rievoca questo episodio felice della sua storia, perché a Giovanni Della Rovere esso deve per mano di Francesco di Giorgio Martini, la costruzione della sua importante Rocca, massima espressione delle fortificazioni militari del primo rinascimento italiano.

La Rievocazione si volge il 13 14 e 15 Agosto. I momenti più caratteristici sono il banchetto rinascimentale del 13 agosto e lo spettacolo Suoni e Luci che quest’anno si intitola “Perseo e Andromeda, costellazioni dell’amore eterno”. Durante tutte le sere artisti di strada, mercati storici e stand gastronomici animeranno il borgo ricreando un’ambientazione rinascimentale.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-08-2019 alle 10:46 sul giornale del 09 agosto 2019 - 547 letture

In questo articolo si parla di attualità, mondavio, Pro Loco

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a0wj





logoEV