Tenta di scassinare la “macchinetta” delle bibite e scappa: inseguimento in Sassonia

1' di lettura Fano 29/07/2019 - Stava allungando le mani sul classico distributore automatico. Erano circa le 4 30 di notte, tra domenica e lunedì, e il suo intento non era quello di farsi una bibita. Stava provando, piuttosto, a scassinare la macchinetta per rubare i soldi presenti al suo interno. Sorpreso dalla vigilanza privata, se l’è poi data a gambe, dando così il via a un vero e proprio inseguimento.

È successo ai Bagni Carlo, in Sassonia a Fano. La guardia giurata della Vigilar stava facendo il suo tradizionale giro di ricognizione, quando ha visto un ladro che tentava di scassinare il distributore. L’uomo della vigilanza ha subito invitato il malintenzionato a fermarsi, ma questo si è dato alla fuga.

La guardia giurata l’ha così inseguito, poi l’ha bloccato. Sul posto anche i carabinieri di Fano, che hanno perquisito il ladro: aveva con sé soltanto alcune monete, forse rubate da qualche altra parte. I militari l’hanno poi tratto in arresto.








Questo è un articolo pubblicato il 29-07-2019 alle 13:18 sul giornale del 30 luglio 2019 - 1970 letture

In questo articolo si parla di cronaca, furti, fano, ladri, distributore automatico, sassonia, bagni carlo, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/a0aC





logoEV
logoEV