L'acqua scarseggia, scatta l'ordinanza del sindaco: ecco tutti i divieti

sospensione acqua 1' di lettura Fano 29/07/2019 - Ravvisata la necessità, anche quest’anno, di misure di carattere straordinario e urgente finalizzate a governare in modo maggiormente incisivo l’utilizzo delle risorse idriche disponibili, al fine di garantire a tutti i cittadini di poter soddisfare i fabbisogni primari per l’uso alimentare, domestico e igienico e valutato che le portate dei corsi d’acqua da cui dipende l’approvvigionamento idrico provinciale si sono ridotte sensibilmente nell’ultimo mese e che pertanto si rende necessaria l’adozione di misure di contenimento nel prelievo della risorsa idrica, il Sindaco Massimo Seri ha adottato un'ordinanza (n.22 del 29.07.2019) che fa divieto - con decorrenza immediata e fino a tutto il 30 Settembre 2019 - a tutta la cittadinanza e su tutto il territorio comunale di prelevare e di consumare l'acqua derivata dal pubblico acquedotto per le seguenti attività:

- l'irrigazione e annaffiatura di orti, giardini e prati;
- il lavaggio di aree di cortili e piazzali;
- il lavaggio privato di veicoli a motore;
- il riempimento di piscine, fontane ornamentali, vasche da giardino;
- per tutti gli usi diversi da quello alimentare domestico e per l'igiene personale

In deroga è consentita l'innaffiatura, nei soli giorni di lunedì e giovedì dalle h. 22.00 alle h. 24.00.

Nella medesima ordinanza si invitano tutti i cittadini ad adottare utili accorgimenti finalizzati al risparmio di acqua, ai fini di un positivo impatto sull'ambiente nell'interesse dell'intera collettività


da Samuele Mascarin
Assessore all'ambiente e all'ecologia urbana - Fano


...

...






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-07-2019 alle 15:28 sul giornale del 30 luglio 2019 - 2835 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, acqua, samuele mascarin, acqua potabile, sospensione acqua, Sospensione Idrica, risparmio acqua

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a0a2