Gambero Rosso 2019: il miglior olio d’Italia è delle Marche

2' di lettura Fano 26/07/2019 - Da tempo ormai, il nostro amato territorio viene riconosciuto per le sue eccellenze gastronomiche. Libri di settore e riviste parlano costantemente della prelibatezza dei frutti delle Marche; è toccato anche alla prestigiosa guida Gambero Rosso, la quale ha voluto assegnare l’importante riconoscimento che arricchisce l’olivicoltura marchigiana: il premio come Miglior olio fruttato intenso, assegnato a Emozioneolio di Massimo Mosconi.

Massimo Mosconi, olivicoltore capace che propone oli complessi e di gran carattere. La tenuta sorge fra le colline che delimitano la sponda sinistra del basso Metauro, a poco più di due chilometri dallo splendido borgo di Serrungarina. Grazie alla visione avanguardista del team, la realtà si contraddistingue a livello nazionale e internazionale con un export consolidato verso il Giappone, Stati Uniti e Nord Europa.

La guida Oli d’Italia del Gambero Rosso, dal 2011, premia ogni anno i migliori oli extra vergine d’oliva italiani, facendo notare una costante crescita di attenzione verso questo mondo, spiegando i pregi e le qualità delle numerose aziende inserite, e facendo luce sul ruolo fondamentale che ha l’olio nella nostra dieta quotidiana. Un premio nazionale molto ambito che porta le Marche, grazie a questa azienda, nell’olimpo dei migliori oli extravergini Italiani.

Gli oli di Emozioneolio: Vince il premio come Miglior Fruttato Intenso il Risveglio Monovarietale Raggiola, perfettamente equilibrato tra amaro e piccante, giocato su sentori vegetali come la mandorla verde, il carciofo e l’erba, che lasciano spazio anche a note più balsamiche. C’è poi il Respiro Monovarietale Moraiolo, altro fruttato intenso verde e persistente, che ricorda il profumo di erba e rucola, senza dimenticare il Blend Opus, olio dal fruttato medio ancora una volta vegetale e persistente e il Blend Menage A Trois che saprà esaltare al meglio i vostri piatti con il suo sentore di mandorla verde ed erba fresca.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-07-2019 alle 11:01 sul giornale del 27 luglio 2019 - 1143 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/a957





logoEV
logoEV