Caicco La Perla Nera una storia di mare tra stalle e stelle

2' di lettura Fano 25/07/2019 - È notizia di questi giorni che il caicco Regina Isabella la Perla Nera ha ottenuto un posto in porto, grazie al lavoro di mediazione della capitaneria di porto di Fano; tutti ricordiamo gli articoli usciti sull’incidente del caicco Regina Isabella contro il quadro del molo di Fano, ma non tutti sanno la storia dietro all’imbarcazione e come mai la barca si trovava fuori con vento forte.

Partiamo dal principio: la barca viene rilevata, questo inverno ormai in disarmo in un porto Turco, da una coppia di armatori di cui uno Fanese (Corrado) ed uno Salernitano (Vincenzo, Capitan Enzo).

Capitan Enzo, veterano della nautica, anche se nato solo nell’1987, è stato portavoce del programma televisivo Linea Blu per la città di Civitanova Marche e grazie ai suoi amici e familiari ha avuto la fortuna di vivere sin da piccolo il mare; Corrado è un imprenditore Fanese con origini Baresi, che della nautica non ha fatto solo un hobby ma una ragione di vita dal momento in cui tre delle sue società operano nel settore.

I due armatori sono accomunati dall’amore per il mare e per le belle imbarcazioni.

Dopo importanti lavori di restauro su opera viva e parti strutturali della barca, il caicco la Perla Nera torna a navigare e ritorna sulle coste italiane: qua trova il diniego nelle istituzioni ad avere un posto barca, seppur il caicco Regina Isabella ha trascorso quasi tutta la sua vita in Italia ed è una conoscenza orami decennale del porto di Fano.

Come spesso accade in Italia comincia cosi un lungo iter burocratico; a dare nuovo slancio all’ottenimento del posto barca in porto è proprio l’incidente accaduto di recente al caicco la Perla Nera contro il quadro del molo di ponente.

La barca sarebbe dovuta essere in porto, al riparo dai venti.

Dopo la recente notizia della concessione del posto barca possiamo dire che La Perla Nera è tornata tra le stelle non solo perché ha ottenuto un posto ma perché ha visto molte disavventure intervallate da importanti momenti di altruismo, tre cui va ricordata l’iniziativa “Mare per tutti” un importante progetto per Fano e per i suoi cittadini più fragili e non autosufficienti.

Solo per pochi gruppi selezionati la barca offre uscite giornaliere con pranzo o cena per godersi il mare.

Felici di riaverti a Fano buon vento Perla Nera








Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 25-07-2019 alle 09:56 sul giornale del 26 luglio 2019 - 1216 letture

In questo articolo si parla di attualità, pubbliredazionale, Ristorante

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/a928

Leggi gli altri articoli della rubrica pubbliredazionale





logoEV
logoEV