Restyling Pincio, Nuova Fano: "Le ringhiere non sono a norma"

1' di lettura Fano 05/07/2019 - Terminate le elezioni Amministrative la Nuova Fano torna sulla questione dei lavori di restyling al Pincio attraverso i suoi esponenti Stefano Pollegioni e Gianluca Rossi.

Prima delle elezioni ammnistrative, dichiarano i due esponenti, abbiamo segnalato all’Amministrazione comunale , che le ringhiere dei terrazzi delle mura del Pincio non sono regolari secondo quanto prescritto dalla normativa sulla sicurezza UNI 10809/1999 "Ringhiere, balaustre o parapetti prefabbricati" che definisce alcuni dei requisiti fondamentali. Infatti la normativa stabilisce che le suddette ringhiere devono essere disposte in maniera tale da sfavorire l'arrampicata in special modo quelle realizzate a fasce orizzontali che dovranno avere una protezione cieca (vetro o lamiera) per la stessa altezza.

Purtroppo le ringhiere di protezione poste sulle terrazze del Bastione Nuti, nonostante la nostra segnalazione, sono rimaste tale e quali . Pericolose, arrampicabili con facilità da bambini che possono rischiare, per questo, di precipitare con possibili e gravi conseguenze. Proprio perché vogliamo evitare che accadano incidenti spiacevoli intendiamo tornare in argomento confidando così nell’attenzione, non avuta dall’ex assessore Fanesi, del neo Assessore ai lavori pubblici Fabiola Tonelli che sicuramente non vorrà assumersi una tale responsabilità .


da Stefano Pollegioni
Delegato Provinciale UDC per il Comparto sicurezza







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-07-2019 alle 09:47 sul giornale del 06 luglio 2019 - 593 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, pincio, Circolo Nuova Fano, Stefano Pollegioni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/a9i4





logoEV
logoEV