Nemmeno 16enne e già campione di bocce: Riccardo Campanelli premiato dall'amministrazione. Sabato un grande evento a Le Fontanelle

2' di lettura Fano 28/06/2019 - Festeggerà il 16esimo compleanno il 1° settembre ma ha già un palmares da veterano ed è seriamente candidato a diventare un big delle bocce.

Riccardo Campanelli, fanese in forza all’Asd Bocciofila San Cristoforo di Fano, sta per concludere una stagione da record che lo ha visto conquistare 4 primi posti, 3 secondi e 2 terzi sia a livello giovanile dove gareggia nella categoria Under 18 (da 16 a 18) sia a livello seniores.

Iscritto al secondo anno dell’istituto Agrario Cecchi di Pesaro, Campanelli ha preso le prime bocce in mano all’età di 11 anni e non le ha mai mollate grazie anche alla guida di Giovanni Iacucci, fanese anche lui pluricampione italiano della bocciofila San Cristoforo, che ha preso Campanelli sotto la sua ala protettrice affinandone la tecnica e le tattiche di gioco.

Nella stagione che sta per volgere al termine (l’anno agonistico a bocce va dal primo ottobre al 30 settembre) e che culminerà nel week end dal 28 agosto al primo settembre con i campionati italiani giovanili di Perugia, Campanelli ha saputo vincere sia individuale, sia a coppie e a squadre inanellando nelle ultime tre settimane ben 20 partite vinte consecutive che l’hanno portato a vincere la medaglia d’oro alla gara individuale seniores di Riccione (8 giugno), a quella di Cattolica (15 giugno) e la medaglia d’argento a quella organizzata dall’Isauro Soria lo scorso 23 giugno. Da sottolineare che alle gare di Cattolica e Riccione, Campanelli ha superato in finale giocatori di categoria A.

In precedenza, in coppia con Giuseppe Delvecchio, atleta e consigliere della bocciofila San Cristoforo, Campanelli aveva vinto la gara di Riccione (2 marzo), quella di Cagli (13 aprile) e si era piazzato terzo a quella di Montegridolfo (Rimini).

A livello giovanile, dove di frequente si trova di fronte ragazzi con ben più esperienza di lui, ha saputo mettersi al collo la medaglia d’argento alle gare di Loreto e Porto Recanati e quella di bronzo a Lucrezia.

Infine, nelle competizioni a squadre, Campanelli con la formazione di categoria C della bocciofila San Cristoforo, è arrivato fino alla finale provinciale del campionato italiano a squadre di società.

Nel complimentarsi con lui, la sua famiglia e la società che lo sta facendo crescere, l’amministrazione comunale ha voluto premiare Riccardo per i risultati fin qui ottenuti sperando che siano di buon auspicio per il Trofeo Bowl System, gara giovanile che domani 29 giugno organizza proprio la bocciofila San Cristoforo (in collaborazione con il Circolo Le Fontanelle) e che vedrà arrivare a Fano circa 70 ragazzi dai 12 ai 18 anni.

Ricordiamo inoltre che Campanelli è il detentore del titolo italiano del tiro di Precisione conquistato a Jesi il 6 maggio 2018 dove ha conquistato 39 punti sui 40 disponibili.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-06-2019 alle 16:17 sul giornale del 29 giugno 2019 - 940 letture

In questo articolo si parla di fano, sport, bocce, comune di fano, riccardo campanelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/a86K





logoEV
logoEV