SEI IN > VIVERE FANO > CRONACA
articolo

Autista "sobrio" si oppone all’alcoltest per protesta: genitori infuriati e gita in ritardo

1' di lettura
2055

Non aveva bevuto, ma si è opposto comunque all’alcol test. Protagonista un autista di pullman in partenza per una gita. Avrebbe dovuto accompagnare due classi della scuola media Nuti in una fattoria didattica. Ma l’essersi rifiutato di fare il test ha fatto infuriare genitori e docenti.

Parcheggio del cimitero, in via della Giustizia a Fano. È da qui, spesso, che partono comitive e scolaresche per gite e trasferte. Intorno alle 8 l’arrivo della Polstrada. Tra i controlli eseguiti anche quello del tasso alcolemico del conducente. Il quale, però, in questo caso ha deciso di protestare. Contrario a questo tipo di verifiche, ha detto no al test.

Alla fine ha ceduto, ed è risultato negativo. Non aveva bevuto, dunque, ma il suo atteggiamento ha fatto scaldare gli animi. I genitori dei ragazzi – insieme agli insegnanti - hanno infatti preteso che la ditta di trasporti sostituisse il conducente. Richiesta concessa, cambio eseguito e gita partita con due ore di ritardo. Un fatto analogo si era verificato a inizio maggio, ma in quel caso l’autista si era rivelato positivo all’alcoltest.





Questo è un articolo pubblicato il 28-05-2019 alle 21:43 sul giornale del 29 maggio 2019 - 2055 letture