Al via i bandi per la valorizzazione di artigianato tipico e tradizionale e la creazione di nuove imprese

artigiano 1' di lettura Fano 23/05/2019 - “Un segnale forte per il rilancio dell’artigianato marchigiano” arriva dai nuovi bandi della Regione che stanziano 3,2 milioni di euro per la nascita di nuove imprese, la digitalizzazione e la valorizzazione delle produzioni del settore artistico, tipico e tradizionale.

Fino al 15 luglio 2019 sarà possibile inviare le domande per ottenere i contributi che favoriranno, sottolinea l’assessora all’Artigianato, il consolidamento e la crescita di uno dei settori trainanti dell’economia regionale. La nascita delle nuove imprese potrà contare su un sostegno massimo di 25 mila euro, mentre la digitalizzazione delle attività artigiane fino a 10 mila euro delle spese ammissibili.

Le imprese che hanno ottenuto il riconoscimento di appartenenza del settore artistico potranno beneficiare di agevolazioni fino a 25 mila euro per l’ammodernamento dei laboratori e l’acquisto di macchinari, fino a 15 mila euro a favore dei progetti di commercializzazione dei prodotti. Quest’ultimi potranno riguardare anche l’allestimento e la gestione di location per la vendita e la promozione delle eccellenze artigiane e progetti di sostegno del logotipo “1M Marche eccellenza artigiana”.

Le domande vanno inviate con modalità telematica. Tutte le informazioni sul sito della Regione Marche al seguente link http://www.regione.marche.it/Regione-Utile/Attività-Produttive/Artigianato-tipico-e-di- eccellenza#2640_ARTT.-9--14---34--L.R.-20/200






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-05-2019 alle 15:10 sul giornale del 24 maggio 2019 - 417 letture

In questo articolo si parla di arte, attualità, regione marche, artigianato, bando, artigiano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7OS