Alma retrocessa e presidente dimissionario, Sundas: "Parlerò con il sindaco"

1' di lettura Fano 07/05/2019 - Un'altra società ai titoli di coda, un altro presidente dopo anni di sacrifici economici ed impegno ha deciso di alzare bandiera bianca. L'ennesima fine in un calcio sempre più povero e sempre più ricco solo verso chi è già ricco. Le piccole squadre di provincia si trovano in difficoltà economiche e in un mondo in cui crescere è quasi impossibile, perché il maggior sostegno viene sempre dato alle società già ricche per conto proprio.

Questa volta la falce del boia colpisce l'Alma Juventus Fano, che viene lasciata tra le mani del sindaco. Una notizia annunciata dall'ormai ex presidente Gabellini tramite un comunicato stampa nelle ore scorse.

"Ci troviamo ancora una volta di fronte ad una situazione di abbandono -commenta Sundas, manager sportivo- Il mio obiettivo in queste occasioni è sempre quella di propormi come mediatore e intermediario alla ricerca di una nuova società che subentri per evitare che le squadre fallisca. La Sport Man nasce proprio per questo, per valorizzare i calciatori e ricercare sponsor in queste situazioni complicate. Domani mi farò avanti, quindi, con il Sindaco per manifestare l'interesse di voler prendere il mandato per ricercare degli sponsor e degli imprenditori che rilevino il club".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-05-2019 alle 14:47 sul giornale del 08 maggio 2019 - 1776 letture

In questo articolo si parla di fano, sport, redazione, calcio, Alma Juventus Fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7cK





logoEV