Minaccia il barista con un piccone: donna in preda a un raptus di follia

1' di lettura Fano 10/04/2019 - Si è presentata con un piccone in mano, minacciando i presenti e pronunciando parole sconnesse. Poi ha spaccato dei bicchieri procurandosi pure qualche ferita. Protagonista una donna sulla cinquantina con problemi mentali.

È successo martedì a Mondolfo, all’Animal Bar di via Coppi. Tutto è cominciato la mattina stessa, quando la donna si è presentata una prima volta dicendo cose strane e lanciando minacce. Prima di andarsene ha pure rovesciato parte della merce presente sul bancone.

Allontanata dal titolare, è tornata poco prima di cena brandendo un piccone, anticipando la sua seconda venuta con una telefonata. A quel punto la donna ha ripreso a minacciare e a spaccare oggetti. Si è ferita da sola rompendo dei bicchieri, poi il gestore è riuscito a toglierle l’arma dalle mani. Una volta bloccata sono arrivati i carabinieri, che hanno condotto la donna all’ospedale Santa Croce di Fano.


Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Facebook Messenger cliccare su m.me/viverefano
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 10-04-2019 alle 17:01 sul giornale del 11 aprile 2019 - 3511 letture

In questo articolo si parla di cronaca, mondolfo, redazione, vivere fano, raptus, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/a6mB





logoEV
logoEV