Cassonetti incendiati a mezzanotte: i piromani di nuovo in azione

1' di lettura Fano 04/04/2019 - I piromani della mezzanotte hanno colpito ancora. Hanno di nuovo dato alle fiamme un cassonetto della differenziata, distruggendolo completamente. Ma c’è una novità: questa volta non si è trattato di un contenitore destinato alla raccolta della carta, bensì della plastica, con tutto ciò che ne consegue dal punto di vista ambientale. Per non parlare dell’odore.

Di nuovo i cassonetti del Lido, tra via Spontini e viale Cairoli. Era già successo la scorsa estate: ormai sono ben più di una decina gli episodi analoghi, spesso avvenuti tra Lido e Sassonia. Le cronache dello scorso anno hanno infatti riportato – tra gli altri - i roghi del 4 luglio e del 20 settembre. Ancora una volta, poi, il fuoco è stato appiccato a ridosso della mezzanotte. Tutto è cominciato martedì, alle 23 54, quando i pompieri sono stati allertati da un passante. Il loro intervento è durato una ventina di minuti. Il giallo su chi siano i piromani della mezzanotte, però, perdura ormai da un annetto.








Questo è un articolo pubblicato il 04-04-2019 alle 16:22 sul giornale del 05 aprile 2019 - 628 letture

In questo articolo si parla di cronaca, incendio, fano, redazione, vivere fano, articolo, Simone Celli, cassonetto bruciato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a59M