SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Bollette, Aset spa replica al M5S: "Variazione legata alla rimodulazione tariffaria operata dall’autorità di settore"

1' di lettura
589

contatore dell’acqua

La bolletta dell’acqua è rimasta di fatto invariata per le famiglie di tre persone, è aumentata per i nuclei più piccoli ed è diminuita nei casi da quattro componenti in su.

Tutto ciò dipende dalla rimodulazione tariffaria operata dall’autorità di settore Arera con la delibera numero 665/2017. Arera ha infatti stabilito che la quota minima di uso agevolato, a prezzo più basso, sia legato al numero di persone residenti.

Nella sostanza è questa la risposta di Aset spa all’intervento del Movimento a 5 Stelle ed ecco di seguito le argomentazioni nel dettaglio: «Si intende ribadire che l’applicazione della nuova articolazione tariffaria prevista dalla deliberazione Arera numero 665/2017 ha determinato, per ragioni definite dal regolatore in base agli indirizzi del legislatore nazionale, un’applicazione differenziata delle tariffe dell’acqua per consumo domestico legate al numero di persone residenti.

Tale metodo ha determinato una maggiorazione del costo per le utenze con un numero di residenti inferiori a tre e una riduzione per le utenze con un numero di residenti superiori a tre, e una sostanziale invarianza per le utenze con tre residenti. Il regolatore ha stabilito che la quota minima di uso agevolato, a prezzo più basso, sia legato al numero di persone residenti.

Per quanto riguarda i ricavi dell’azienda derivanti dal servizio idrico integrato, l’aumento nel 2018 è stato pari al 3.5%, in ragione soprattutto del notevole livello degli investimenti realizzato negli ultimi anni dall’azienda su tutti i servizi, acquedotto, fognature e depurazione, che collocano i territori gestiti da Aset spa all’avanguardia in termini di qualità dell’acqua potabile distribuita e dell’acqua trattata e depurata».



contatore dell’acqua

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-04-2019 alle 19:38 sul giornale del 04 aprile 2019 - 589 letture