Il PD sul nuovo ponte dell'Arzilla: "Vigileremo sull'effettiva durata dei lavori"

Fano 21/03/2019 - Ci sono tre progetti che – stimolati dall’azione del Partito democratico destinati a cambiare sensibilmente e in meglio il vivere quotidiano e lo scenario dei fanesi che vivono e frequentano il Lido e l’Arzilla. Questi progetti si inseriscono negli gli investimenti che l’attuale amministrazione comunale, con il costante contributo del Pd, ha realizzato e programmato nel campo dei lavori pubblici in questi 5 anni di governo cittadino.

Il primo, in via di ultimazione, è la vasca di prima pioggia, realizzata sotto piazzale Amendola, che spingerà l’acqua piovana (la capacità di raccolta della vasca è di circa 100 metri cubi) fino al porto canale, mettendo definitivamente la parola fine agli allagamenti e all’isolamento e alla disperazione di tutti i residenti e commercianti del quartiere lido dopo ogni temporale.

Il secondo progetto riguarda la riqualificazione sul porto canale dell’ex asilo Manfrini, di proprietà del demanio marittimo, che dopo anni di abbandono e degrado - grazie a una geniale operazione condotta dall’assessore al patrimonio Carla Cecchetelli, d’intesa con la sovrintendenza, verrà sdemanializzata e destinata a edilizia popolare. In un solo colpo si ottiene la riqualificazione dell’area e una risposta concreta a un problema serio come l’emergenza abitativa.

Il terzo progetto, molto sentito dai fanesi e non solo da loro, è il nuovo ponte che collega il Lido e l’Arzilla. Grazie all’intervento della Regione Marche, con l’impegno determinante del Vice Presidente del Consiglio regionale Renato Claudio Minardi, in collaborazione con il nostro assessore ai lavori pubblici Cristian Fanesi, finalmente verrà rimosso il vecchio e scomodo ponte per fare posto a uno nuovo, completamente in acciaio, di colore bianco, più largo e rispondente alle crescenti esigenze di transito dei cittadini e dei turisti delle concessioni balneari e delle attività commerciali che sorgono lungo la spiaggia dell’Arzilla. L’operazione costerà circa 100.000 euro interamente a carico della Regione Marche; l’inizio dei lavori è previsto entro il mese di aprile per completarsi nel mese di maggio. In attesa del nuovo ponte, il passaggio sarà assicurato da una passerella provvisoria, che verrà installata entro metà aprile.

Come Partito democratico, dopo aver sostenuto la realizzazione del nuovo ponte, vigileremo con massima attenzione sull’effettiva durata dei lavori, affinché cittadini e operatori possano continuare a godere di questi luoghi in tutta sicurezza.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2019 alle 15:57 sul giornale del 22 marzo 2019 - 494 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, pd, Pd Fano, arzilla

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5A3