Arzilla: Marcolini, "Il ritardo sulla realizzazione del ponte penalizzerà le imprese. Confcommercio nemmeno invitata alla conferenza"

ringhiera ponte Arzilla 1' di lettura Fano 20/03/2019 - "Il progetto per la realizzazione del nuovo ponte che collegherà la zona del Lido All'Arzilla arriva con eccessivo ritardo. Questi mesi di attesa ingiustificata penalizzeranno le imprese turistiche" così interviene la Presidente di Confcommercio di Fano Barbara Marcolini a seguito della conferenza stampa di presentazione del nuovo ponte.

"La presentazione del.progetto per la costruzione del ponte sull'Arzilla avviene con eccessivo ed ingiustificabile ritardo che, purtroppo,penalizzeranno l'inizio della stagione estiva degli stabilimenti e degli esercenti della zona, che saranno penalizzati dalla sola presenza di un collegamento "provvisorio " garantito da una semplice passerella. La conferenza stampa di questa mattina doveva essere fatta mesi fa al fine di avere un'iniezione lavori con largo e ampio anticipo e non in coincidenza con l'apertura della stagione estiva.Le attività economiche della zona saranno penalizzate da questo ritardo ingiustificato perché il problema era conosciuto da tutti e i tempi dovevano essere accelerati."

"Purtroppo Confcommercio- aggiunge Barbara Marcolini -che per prima aveva posto con forza la questione e sollecitato un intervento rapido delle Istituzioni, non e' stata neppure invitata a partecipare alla conferenza stampa organizzata dal Comune di Fano e dalla Regione Marche sul progetto per il nuovo ponte che collegherà la zona del Lido all'Arzilla. Mi auguro che la costruzione di quest'opera , con i relativi cantieri aperti, fatta in tempi tardivi non crei disagi agli operatori , turisti , e ai residenti."






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-03-2019 alle 17:27 sul giornale del 21 marzo 2019 - 326 letture

In questo articolo si parla di attualità, confcommercio fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5yQ