Carnevale, il biglietto non spaventa: quasi 39mila visitatori in tre sfilate. Tutti i numeri del 2019 [FOTO]

6' di lettura Fano 14/03/2019 - Ben 64 eventi collaterali, migliaia di studenti coinvolti, 11 carri allegorici e 3 mascherate composte da oltre 400 fanesi delle fazioni e altre 11 mascherate realizzate dalle scuole. Grandi numeri per le 3 domeniche del Carnevale di Fano 2019 che, nonostante le grandi limitazioni dettate dalle norme di sicurezza, chiude il primo triennio dell’attuale Ente Carnevalesca con una grande edizione.

Partendo proprio dalla sicurezza sono state 327 le unità (numero complessivo per tutte e 3 le domeniche) della protezione civile fanese, di Abruzzo, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Toscana Piemonte e Lombardia, coordinate da Saverio Olivi. Oltre al personale, la Protezione civile ha allestito anche un centro operativo sul percorso e installato 10 telecamere per il monitoraggio costante della situazione, 3 ponti radio che hanno sostenuto ben 65 radio in contemporanea. Inoltre ci sono stati altri 60 professionisti steward e buttafuori della Pj investigation di Pesaro, 10 uomini della Proloco addetti al servizio Antincendio, in aggiunta ai 10 uomini con lo stesso ruolo dell’Ente Carnevalesca. 18 cassiere, 11 casse con computer Gostec e 20 scanner agli ingressi per smarcare i biglietti. Sono state 48 le persone addette alla sicurezza ai carri, tribune e palchi. 10 i pompieri con 3 mezzi, 5 ambulanze, 3 medici, 20 soccorritori a piedi e 1 un ospedale da campo. Gruppo che ha lavorato a stretto contatto con le forze dell’ordine (Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza), vigili del fuoco e Croce Rossa Italiana sezione Fano e Associazione Radio Amatori è stato seguito in prima persona dal consigliere dell’Ente Carnevalesca Luca Cardarelli.

Gli operatori si sono trovati a dover gestire un’affluenza di 10.673 persone domenica 17 febbraio, 13.222 persone, domenica 24 febbraio e 14.425 persone, domenica 3 marzo, coordinando le operazioni nelle 7 entrate e 5 uscite. Il totale degli ingressi ha fruttato 254.688 euro lordi di incasso che verranno reinvestiti sul Carnevale. Grandi numeri anche per le prevendite che hanno totalizzato 10mila biglietti venduti online in tutta Italia e all’estero. Anche l’affluenza dei camper è stata ottima, bissando il successo della scorsa edizione con ben 250 camper che sono arrivati da tutta Italia per il raduno gestito in maniera certosina dal Camping Club Fano, del presidente Paolo Diotallevi. Con una media di 3 persone a camper, solo da quel settore, sono arrivate in città oltre le 750 persone. Numeri che trovano conferma tramite le presenze negli hotel fanesi i quali sono andati in crescendo fino a far registrare il sold-out nell’ultima domenica dell’evento.

Il Carnevale di Fano, soprattutto negli ultimi anni, si è caratterizzato per le tante collaborazioni, e l’edizione 2019 non è stata da meno. A partire dalle Fazioni, grazie al contatto creato dalla Proloco di Fano e al coordinamento del responsabile delle Fazioni, Danilo Filipponi, le 3 mascherate che hanno sfilato di fronte ai nuovi carri allegorici sono state interamente realizzate dai circa 130 fanesi, che, nei mesi antecedenti all’evento, hanno lavorato alacremente. Sempre in tema di collaborazioni, si è rinnovata quella con le scuole fanesi che, quest’anno, hanno realizzato 11 mascherate, protagoniste del Carnevale dei Bambini. Nicola Anselmi travestito da Vulòn e la Musica Arabita hanno trascorso 50 ore nelle scuole per la parte teorica e pratica con uno studio pedagogico approfondendo la storia del Carnevale. Per questo progetto sono state utilizzate anche 350 chilogrammi di caramelle. Grande successo anche per il Palazzo del Carnevale, situato nell’ex chiesa di San Leonardo, dove si sono svolti diversi eventi collaterali. Una novità del 2019 apprezzatissima da tutti, punto di riferimento per eventi culturali e tanto altro.

Il Carnevale di Fano 2019, si è distinto anche per il “Getto”, 180 quintali di dolciumi, suddiviso in 50 quintali la prima domenica, 60 la seconda e altri 70 quintali la terza. Non è mancata ovviamente la beneficenza con 10.634 biglietti della Lotteria del Carnevale venduti che permetteranno di donare 3.190 euro alla Mensa di San Paterniano e 7.443,80 alle associazioni fanesi che si sono occupate della vendita dei biglietti. La lotteria quest’anno ha messo in palio 11 premi tra cui l’ambitissima Renault Clio Life Energy offerta da Rondina Auto di Fano.

Anche i veglioni ufficiali della manifestazione hanno fatto registrare un boom di presenze. “Rose rosse per te… l’eleganza nel tempo”, che si è svolto a La Cascine delle Rose ha fatto sold-out. Successo bissato anche per il veglione dedicato ai “giovani di terza età”: il Castagnolo d’oro con circa 500 partecipanti. Grandi numeri anche per il Carnevale al centro commerciale di Sant’Orso che ha visto il coinvolgimento di circa 200 bambini delle scuole fanesi i quali hanno sfilato di fronte ad una giuria tecnica.

Un’edizione che ha avuto anche una grande visibilità nazionale con diversi servizi andati in onda sui media italiani come La vita in diretta, Italia Si, Detto Fatto, Marco Polo Tv, Tg2, Tg2 Costume e Società, Tgcom, Tg5, TgR, Radio Capital, Radio Vaticano, Radio Studio Più e anche sulla carta stampata e online come La Repubblica, Resto del Carlino nazionale, Famiglia Cristiana e Quotidiano Nazionale. Un Carnevale, visto il tema, che è stato riconosciuto e celebrato anche dalla seconda carica dello stato, la Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati che ha mandato un saluto e un apprezzamento per il tema trattato e il Sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei Ministri Vincenzo Spadafora. Mai in un Carnevale le istituzioni più importanti dello stato si erano interessate così. Sintomo che trattando temi del genere, il Carnevale, oltre a mantenere il suo lato goliardico e divertente, può crescere e imporsi a livello nazionale.

Carnevale 2019 che si è confermato sempre più internazionale con la partecipazione di gruppi folkloristici provenienti dalla Moldavia i quali, oltre a sfilare lungo viale Gramsci, si sono esibiti in una piazza XX Settembre gremita, incantando i presenti con danze e parti teatrali tipiche. Parte internazionale dell’evento che è stata rafforzata anche grazie al rapporto con il Carnevale dell’Avana, e di Veracruz.

L’ultimo atto del Carnevale di Fano 2019 sarà l’appuntamento di venerdì 15 marzo, alle 21.15, nella Sala Verdi del Teatro della Fortuna con il Concorso Fotografico Nazionale del Carnevale di Fano “Riti, costumi e immaginario”, organizzato da Marcello Sparaventi, dall’Ente Carnevalesca e dal Comune di Fano, che ha avuto come presidente di giuria la fotografa Isabella Balena. L’edizione 2019 ha fatto registrare oltre 100 partecipanti da tutta Italia i quali hanno inviato oltre 400 scatti.

(Vi proponiamo una serie di foto relative all'edizione 2019, ndr)








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-03-2019 alle 17:52 sul giornale del 15 marzo 2019 - 589 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, carnevale, carnevale di fano, Carnevale 2019

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5k3