SEI IN > VIVERE FANO > CULTURA
articolo

Talento in rosa: torna “Impronte Femminili”. Un ricco programma tra arte e cultura

1' di lettura
438

Libri, mostre, musica. Tutto all'insegna della donna. Torna “Impronte femminili”, la rassegna che unisce Fano e altri undici comuni dell'entroterra grazie al grande lavoro della consigliera regionale Sara Cucchiarini. Una seconda edizione ricca di eventi, con ben venticinque incontri, e che si svilupperà per i prossimi due mesi e mezzo.

L'iniziativa ha già avuto il via lo scorso venerdì. L'intento è sempre lo stesso: la valorizzazione della donna, del suo talento e non solo, come ricordato dalla stessa Cucchiarini. È questo il grande filo conduttore che ha convinto – e riunito sotto lo stesso tetto – gli amministratori di Fano (in qualità di ente capofila), Fossombrone, Mondavio, Fermignano, Apecchio, Urbania, Borgo Pace, Urbino, Cagli, Serra Sant'Abbondio, San Costanzo e Cantiano, in particolare i rispettivi assessorati alle pari opportunità. Tra i principali promotori dell'iniziativa figurano anche quest'anno il vicepresidente dell'assemblea legislativa delle Marche Renato Claudio Minardi, l'assessora Marina Bargnesi e la presidente del consiglio comunale di Fano Rosetta Fulvi.

Proprio quest'ultima ha evidenziato come Impronte Femminili sia in grado di far cooperare istituzioni e associazioni. Una sinergia efficace, che ha dato vita a un fitto calendario che prevede eventi fino al prossimo 19 maggio, tra letture, incontri culturali, mostre, musica e presentazioni di libri. L'arte e la cultura diventano, quindi, la chiave di lettura per comprendere al meglio il mondo femminile e – in generale - la sensibilità delle donne. “Un modo anche per imparare a rispettarle”, ha concluso Minardi.

Qui il programma completo.





Questo è un articolo pubblicato il 04-03-2019 alle 17:53 sul giornale del 05 marzo 2019 - 438 letture