SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Digestore a Bellocchi, Pollegioni: "Seri recita lo stesso copione dell'ospedale solo che il film è un altro"

3' di lettura
791

Anche il segretario della Nuova Fano, Stefano Pollegioni, risponde al Sindaco Seri sul Digestore a Bellocchi.

Sul Digestore a Bellocchi si ripete la stessa storia dell’Ospedale Santa Croce, il copione è lo stesso seppur un altro film. Così l’intervento del sindaco Seri, che risponde al consigliere comunale Davide Del Vecchio, fa rivivere atteggiamenti già visti in passato.

La Nuova Fano non ci sta ed è al fianco del Consigliere Del vecchio in questa battaglia.

Come abbiamo visto, diversamente dalle dichiarazioni del Sindaco, smantellare l’Ospedale Santa Croce ora non vogliamo certo correre il rischio di veder nascere, in un terreno nei pressi di abitazioni, una struttura chiamata Digestore Anaerobico . Insomma una discarica di rifiuti, da trasformare, con un passaggio giornaliero di mezzi pesanti che donerà ai cittadini un aria da respirare meno salubre rispetto ad ora.

Un impatto ambientale negativo e quando ne saremo consapevoli sarà troppo tardi e non si potrà tornare indietro.

Il sindaco Seri, con una show televisivo disdicevole rispetto al ruolo che riveste, fa battute nei confronti di un consigliere comunale che sta cercando di informare i cittadini di un ennesimo progetto che penalizza la terza città delle Marche in favore , ancora una volta, di Pesaro, Provincia, Regione e Regioni.

Il Sindaco si rende conto di quello che dichiara ? attenzione a certi passaggi che possono, nel contesto, sfuggire all’ascolto. Il sindaco Seri cercando di smentire il Consigliere Del Vecchio dichiara : “un impianto di quel tipo non sarà fatto “ attenzione alla frase “di quel tipo” una frase che può avere un significato diverso.

Infatti Aset attraverso un suo dirigente dichiara, proprio ieri sera, che esiste il progetto e parla di un impianto chiuso dentro un grande capannone. Quindi devo ancora una volta dedurre che siamo di fronte ad una Amministrazione comunale che fa della trasparenza solo un opzione da utilizzare secondo i casi?

Ricordo che l’8 agosto 2018 lo stesso presidente di Aset dichiarò, sulla stampa, che le dimensioni dell’impianto dipendevano dalla quantità di materia prima e il terreno da utilizzare, per la struttura, sarà da un minimo indispensabile di 3 ettari a un massimo di 5, con un investimento stimato fra 20 e 25 milioni di euro.

Quindi il progetto c’è? allora il Consigliere Del Vecchio non ha inventato nulla e trovo assurdo e arrogante minacciare di querela un consigliere comunale che sta in tutti i modi cercando di far venire alla luce un progetto che può essere un danno per Fano. Allora la domanda la ribadiamo noi della Nuova Fano al Sindaco Seri: ci conferma che a Fano non verrà realizzato nessun tipo di digestore anaerobico e che non esiste alcun progetto in merito?

Ci aspettiamo una vera risposta e non uno show televisivo che non dice nulla . La sua comicità televisiva, Sindaco, non ci ha fatto ridere. Non si gioca con la salute dei cittadini e vogliamo chiarezza quella vera.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-02-2019 alle 10:25 sul giornale del 01 marzo 2019 - 791 letture