Tarsi sui parcheggi: "La pezza è peggio del buco"

2' di lettura Fano 17/02/2019 - Quando la realtà supera la fantasia, si potrebbe dire. Infatti, mentre il clima carnevalesco giustifica burle e scherzi di ogni tipo, soprattutto di stampo preelettorale, ben poca voglia di scherzare hanno invece oggi i commercianti del centro storico: appresa la notizia dell’indisponibilità del parcheggio gratuito dell’ex caserma Paolini per tutti i sabati di carnevale, si trovano ancora una volta a pagare, in termini di mancati incassi, l’ennesimo esempio della mancanza di programmazione della giunta Seri.

Certo non si poteva evitare la chiusura del parcheggio disposta per giustificati e condivisibili motivi di sicurezza, ma con altrettanta certezza la giunta Seri si sarebbe potuta attivare immediatamente con varie misure alternative; invece l’amministrazione comunale ha preferito temporeggiare , anzi ha colto il pretesto per organizzare martedì sera un incontro con i commercianti di chiara natura elettorale, con un invito che abbozza una partecipazione alle scelte amministrative quantomeno tardiva, se non offensiva per certi aspetti. Come accaduto innumerevoli altre volte (ultime, in ordine di tempo, la chiusura della zona Pincio per tutto il periodo natalizio e l’avvio dei lavori della nuova Coop su via Pisacane), la giunta Seri persevere con le sue dichiarazioni pubbliche ad illudere i commercianti del centro storico di un sostegno che ancora non si è visto, mentre nei fatti è soltanto in grado di produrre ostacoli e difficoltà ad un comparto che è già in grave sofferenza, abusando della pazienza degli esercenti della città che, giustamente, si sentono presi in giro oggi più che mai.

E proprio l’area ex Agip di viale Gramsci è la prova chiara di come il Sindaco Seri stia cercando di mascherare gli inganni e le incapacità della sua giunta dietro… un pannello di cartone! Un tentativo maldestro, perché dietro quelle foto della nostra bella città c’è l’emblema di tutte le promesse fatte e non realizzate in questi cinque anni. Ancora una volta abbiamo la prova di quanto Seri e la sua giunta siano in difficoltà e che stiano cercando con mezzi e mezzucci di recuperare, in extremis e fuori tempo massimo, una credibilità ormai irrecuperabile.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-02-2019 alle 09:35 sul giornale del 18 febbraio 2019 - 370 letture

In questo articolo si parla di politica, fano città ideale





logoEV