Carnevale e beneficenza: tanti costumi in regalo ai bambini cubani. Un'iniziativa di Daniele Carboni

1' di lettura Fano 06/02/2019 - Cuba e Fano sempre più vicine grazie ai fratelli Daniele e Filippo Carboni, che non perdono occasione per creare legami tra la città della Fortuna e lo stato Caraibico. Protagonista dell’ultimo gesto è stato il vicepresidente dell’Ente Carnevalesca Daniele Carboni che, lo scorso 5 agosto, in occasione del matrimonio con Daiyalì Garcia Rivera, ha deciso di donare parte del ricavato della propria lista nozze, in favore del popolo cubano. Azione fatta tramite l’associazione Soy Cuba, creata assieme al fratello Filippo, che anche in passato si è resa protagonista di svariate azioni benefiche, culturali e artistiche.

“Visti i rapporti con il Carnevale fanese – spiega Daniele Carboni -, gemellato con il Carnevale de L’Avana, io e mia moglie abbiamo deciso di non fare una vera e propria lista di nozze ma di aprire un conto bancario nel quale abbiamo raccolto fondi. Con il ricavato abbiamo donato ai bambini del Guaracherios del Regla (Uno dei quartieri più poveri de L’Avana), degli abiti carnevaleschi”. Un quartiere, quello citato da Carboni, che nonostante le condizioni di povertà, partecipa con passione al Carnevale cubano. Passione che li ha portati anche a vincere il premio per la miglior mascherata nell’agosto scorso. Per ringraziare il vicepresidente dell’Ente Carnevalesca, il gruppo di bambini ha regalato sei abiti tipici del Carnevale cubano che sfileranno, indossati da una delegazione durante le sfilate della nostra kermesse.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-02-2019 alle 16:29 sul giornale del 07 febbraio 2019 - 402 letture

In questo articolo si parla di attualità, carnevale, bambini, cuba, beneficenza

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/a33b





logoEV
logoEV
logoEV