Ruggeri (M5S): "Confusione e scorrettezza dalla lista del sindaco"

movimento 5 stelle bandiera m5s 3' di lettura Fano 04/02/2019 - Ho appena letto il comunicato diffuso dalla lista Noi città e non posso fare a meno di rispondere che il ruolo di candidata sindaca che ricopro è il collettore di una sorta di intelligenza collettiva che si fa forte del contributo di gruppi di lavoro tematici e specialistici, formato da attivisti e professionisti, che nel Movimento 5 Stelle abbiamo creato ormai anni fa.

Sono insegnante di lettere al liceo e ho sviluppato competenze amministrative nei quasi 5 anni di opposizione svolti in consiglio comunale, certamente non sono una tuttologa ma candidandomi a guidare politicamente la città è naturale che i contributi e le idee che rilancio riguardino tutti i temi di Fano, dal bilancio alla cultura, dal commercio alle altre mille tematiche su cui un buon sindaco dove esprimersi con competenza. Un metodo di lavoro accorto e doveroso che evidentemente è alieno a chi è abituato a costituire liste civiche con criteri di altra e diversa natura. L’attacco irrituale e personale che ho ricevuto dalla lista civica del sindaco, che costituisce la prima scorretta e grave caduta di stile di questa campagna elettorale, evidentemente è motivato dalla paura che si respira a palazzo per il credito diffuso che la mia candidatura sta suscitando in città, grazie a un metodo partecipativo, che coinvolge cittadini e soggetti sociali ed economici, e ai contenuti del programma per la rinascita di Fano che si sta definendo e che sabato alle 10 presenteremo al porto turistico.

Nel merito delle questioni, proprio oggi è stata consegnata dal Governo nazionale la prima card del reddito di cittadinanza, a dimostrazione che noi del Movimento 5 Stelle facciamo ciò che diciamo e così sarà anche per il buono familiare per bambini (non bonus bebè), che prevede oltre a un aiuto alla nascita di un figlio una serie di agevolazioni per le famiglie con bambini. Un pacchetto interessante, tanto che una proposta simile è stata lanciata nella campagna elettorale, pochi giorni dopo il nostro annuncio, dal sindaco della città vicina punto di riferimento di Massimo Seri. Sul Mulino Albani la Sovrintendenza, intervenuta tardivamente, si è espressa evitando di bloccare la demolizione, a iter amministrativo della lottizzazione concluso, perché la struttura era in degrado, non certo perché non fosse un manufatto di archeologia industriale con un valore di memoria storica che potesse essere ripristinato e conservato se ci fosse stata la sensibilità politica necessaria per farlo.

Infine, la nostra proposta di un mercato stabile al coperto di prodotti agricoli e generi alimentari, caratteristico dell'identità del territorio, associata a una sperimentazione di mercati itineranti, ha suscitato anche l'interesse ed è stata condivisa dalle associazioni di categoria degli agricoltori. Rispetto al nostro disegno, l'iniziativa affine citata da Noi Città è parziale ma soprattutto le altre manifestazioni, per la loro cadenza annuale e per i contenuti, sono tutt'altra cosa, utile solamente a indicare il livello di confusione raggiunto dalla lista di Massimo Seri. Per quanto mi riguarda, ho deciso di accettare questa candidatura per cambiare radicalmente il modo di far politica in questa città, che si merita qualcosa di più e di meglio, e ciò che ho letto oggi mi rassicura sul fatto di aver compiuto la scelta giusta. Io la faccia ce la metto, al contrario di chi non firma un attacco del genere perché per le scorrettezze è meglio lanciare il sasso e nascondere la mano.

Ma il sindaco lo conosciamo tutti e venendo dalla sua lista civica questa confusa uscita, che cerca subdolamente di contrastare il nostro programma denigrando la mia credibilità di persona e insegnante, è politicamente attribuibile a lui.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-02-2019 alle 19:26 sul giornale del 05 febbraio 2019 - 629 letture

In questo articolo si parla di politica, bandiera, fano a 5 stelle, Movimento 5 Stelle, M5S, marta ruggeri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a3XZ





logoEV