Matelica: giovani calciatori intossicati dal monossido, ricoverati nella camera iperbarica di Fano

Centro Iperbarico di Fano Fano 10/01/2019 - Paura per un gruppo di giovanissimi calciatori del Matelica Calcio, rimasti intossicati dal monossido di carbonio.

Nella serata di mercoledì un’intera squadra di giovanissimi giocatori nati nel 2006, dopo il consueto allenamento, è stata dapprima trasportata al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Fabriano e all’Ospedale Salesi di Ancona e da qui inviata al Centro Iperbarico “Iperbarica Adriatica” di Fano per un trattamento urgente di ossigenoterapia a causa di una grave intossicazione da monossido di carbonio.

Le ragioni dell’accaduto sono ancora da accertare ma l’ambiente dello spogliatoio, saturo di monossido probabilmente a causa del malfunzionamento di una caldaia, ha provocato diffuso malessere nei giovani calciatori. Dopo le necessarie cure prestate e soprattutto grazie al trattamento in camera iperbarica, i ragazzi hanno recuperato un quadro clinico di normalità.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it





Questo è un articolo pubblicato il 10-01-2019 alle 09:29 sul giornale del 11 gennaio 2019 - 1899 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, matelica, Sara Santini, articolo, Centro Iperbarico di Fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a29M