Lucia Tarsi: "Amministrare è una cosa seria, non servono chiacchiere"

lucia tarsi 2' di lettura Fano 19/12/2018 - La risposta piccata e un po’ scontata del Sindaco Seri è la prova che il tema della sicurezza è un punto debole dell’attuale amministrazione; se i risultati sulla sicurezza fossero reali, il primo cittadino non avrebbe bisogno di intervenire con tale dovizia di particolari e con la solita enfasi propagandistica. Contrariamente alle sue aspettative, proprio la risposta del sindaco ci dà la conferma di quanto sia in difficoltà la sua amministrazione.

Purtroppo, caro Sindaco, l’esperienza quotidiana di quei cittadini che ogni mattina escono di casa con l’ansia di trovare la propria auto violata dai soliti balordi non è una favola, è realtà. Può in tutta coscienza il nostro primo cittadino garantire che le tante telecamere elencate scoraggeranno in futuro i ladri? No, non può farlo. Secondo noi il tema della sicurezza non può e non deve essere banalizzato, nè può limitarsi alla semplice elencazione delle modalità di controllo del territorio.

Se è vero che la sicurezza di una persona in una società civile è un bambino che guarisce, un lavoro che non viene tolto, una garanzia di libertà che non viene tradita, può in tutta onestà il nostro primo cittadino affermare di lasciare una città migliore di quella che ha trovato? No, non può farlo; perché un padre disoccupato che deve aspettare un anno per ottenere una visita per il proprio figlio cardiopatico non è una persona sicura. Perché vivere in una città che paga il prezzo più caro di tutta la provincia in termini di crisi occupazionale non dà sicurezza ai nostri giovani. Perché lasciare che i nostri ragazzi vadano a scuola in bici senza le piste ciclabili, attraversando percorsi viari di grande pericolosità, non ci fa stare affatto sicuri.

Perché l’abitudine di coinvolgere i cittadini solo dopo aver preso le decisioni, o la superficialità nell’assegnazione di certi incarichi, ci fa perdere la fiducia nelle istituzioni e la sicurezza nella solidità della democrazia partecipata. A dispetto di quanto sostiene il Sindaco Seri, le nostre non sono affatto chiacchiere, di argomenti e di aspettative disattese potremmo elencarne a profusione. Probabilmente per Seri è sempre più difficile nascondere l’incapacità della sua amministrazione di rispondere alle istanze dei cittadini.


da Lucia Tarsi 
candidata sindaco Fano 2019





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-12-2018 alle 14:25 sul giornale del 20 dicembre 2018 - 374 letture

In questo articolo si parla di politica, Candidato Sindaco, lucia tarsi, fano 2019

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a2D7





logoEV