Corinaldo: sei morti schiacciati dalla folla alla Lanterna Azzurra. All'origine della tragedia uno spray al peperoncino

2' di lettura Fano 08/12/2018 - Tragedia a Corinaldo. Oltre 1000 ragazzi si trovavano al concerto del rapper Sfera Ebbasta nel locale Lanterna Azzurra quando si è scatenato il panico. Qualcuno avrebbe spruzzato una spray urticante.

Subito si è scatenato un fuggi fuggi generale dall'esito tragico. Cinque giovanissimi e una mamma sono morti schiacciati. sono morti. Le vittime sono Asia Nasoni, 14 anni, di Senigallia; Daniele Pongetti, 16 anni, di Senigallia; Benedetta Vitali, 15 anni, di Fano; Mattia Orlandi, 15 anni, di Frontone; Emma Fabini, 14 anni, di Senigallia; e mamma Eleonora Girolimini, 39 anni, di Senigallia, figlia del noto ristoratore Bano.

Tutti si accalcano all'esterno, tramite una uscite laterale, troppi per il parapetto che cede. In tanti precipitano nel fossato sottostante restando schiacciati. Moltissimi altri ragazzi sono rimasti feriti, si parla di oltre 100 feriti, di cui 7 in gravissime condizioni e si trovano a Torrette. Sul posto è stato richiamato tutto il personale disponibile delle forze dell'ordine e dei volontari. Uno scenario di guerra quello che si è presentato ai soccorritori. Ragazzi per terra, alcuni travolti, chi cercava di salvare amici, di trascinare fuori più gente possibile, sangue ovunque.

Le vittime sono Asia Nasoni, 14 anni, di Senigallia; Daniele Pongetti, 16 anni, di Senigallia; Benedetta Vitali, 15 anni, di Fano; Mattia Orlandi, 15 anni, di Frontone; Emma Fabini, 14 anni, di Senigallia; e mamma Eleonora Girolimini, 39 anni, di Senigallia, figlia del noto ristoratore Bano.

Il locale è stato posto sotto sequestro dal questore Oreste Capocasa. Sarebbesto stati riscontrati infatti problemi di sicurezza e ordine pubblico. All'interno ci sarebbero stati oltre 1300 ragazzi a fronte di una capienza di 800 persone. Da valutare poi il funzionamento della sicurezza. Un fascicolo per omicidio pluirimo intanto intanto è stato aperto al momento contro ignoti. I Ris stanno indagando su chi ha spruzzato lo spray e perchè. Al momento solo tre le ipotesi. Per difendersi, per mettere un atto un borseggio o per un atto vandalico.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp, Telegram, Messenger e Viberdi Vivere Senigallia.
Per Whatsapp aggiungere il numero373 507 5800alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale@viveresenigalliao cliccare sut.me/viveresenigallia.
Per Facebook Messenger cliccare sum.me/viveresenigallia.
Per Viber cliccare suchats.viber.com/viveresenigallia.


di Giulia Mancinelli e Michele Pinto
redazione@viveresenigallia.it






Questo è un articolo pubblicato il 08-12-2018 alle 05:49 sul giornale del 09 dicembre 2018 - 1507 letture

In questo articolo si parla di cronaca, michele pinto, incendio, giulia mancinelli, vigili del fuoco, corinaldo, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a2eg

Leggi gli altri articoli della rubrica fatti tragici





logoEV