Passaggi di Natale 2018: Brunello Cucinelli racconta il “Sogno di Solomeo”

3' di lettura Fano 07/12/2018 - Si possono prenotare dal sito di Passaggi Festival i posti ancora disponibili sia per Passaggi di Natale sia per il laboratorio creativo per i più piccoli “I su e i giù”. Quest’anno infatti lo spin-off invernale del Festival della Saggistica Passaggi, porta a teatro tutta la famiglia.

Mercoledì 12 dicembre alle ore 18.00 (ingresso gratuito fino al riempimento capienza teatro) al Teatro della Fortuna di Fano, Brunello Cucinelli, re mondiale del cachemire e profeta del capitalismo umanistico, è l’ospite della seconda edizione di Passaggi di Natale 2018, promosso da Passaggi Cultura e Librerie Coop e organizzato con il patrocinio e il sostegno di Comune di Fano e Fondazione Teatro della Fortuna. L’imprenditore è autore del libro autobiografico “Il sogno di Solomeo” edito da Feltrinelli, nel quale ripercorre con il giornalista del Corriere della Sera Lorenzo Salvia, la storia della sua vita e della sua impresa umanistica. Durante la presentazione si introduce una novità nella formula di Passaggi. Il pubblico potrà intervenire con le domande all'autore: i quesiti, postati sulla pagina Facebook di Passaggi Festival saranno selezionati e inoltrati dal giornalista Dante Leopardi. Altra novità è quella rivolta alle famiglie.

Mentre i genitori saranno in sala a seguire la presentazione del libro i piccoli di età compresa tra i 6 e i 10 anni potranno partecipare ad un laboratorio di parole, gioco e cose curato da Ippolita Bonci Del Bene, esperta in filosofia per bambini. A partire dall’albo illustrato “I Su e i Giù” di Bob Gill (Emme Edizioni) si dialogherà e si giocherà intorno alla natura delle cose usando materiali diversi, come carta, colori, forbici e colla. La curatrice è una giovane fanese che ha studiato filosofia tra Bologna, Valencia e Torino, laureandosi con una tesi sulle pratiche filosofiche rivolte ai bambini. Il laboratorio ha la stessa durata della presentazione, dalle 18 alle 20 circa, per permettere alle famiglie di andare insieme a teatro, ha un costo di € 5,00 a bambino ed un limite massimo di 20 bambini.

“Torniamo con Passaggi di Natale per ringraziare e fare gli auguri alla città e al pubblico che ci segue ogni estate più numeroso – spiegano il presidente di Passaggi Festival Cesare Carnaroli e il direttore Giovanni Belfiori – portando a Fano un grande nome dell’imprenditoria italiana la cui storia può essere di stimolo ai giovani che devono iniziare a costruire il proprio futuro.” Brunello Cucinelli ha creato una realtà imprenditoriale che oggi, con 1.700 dipendenti, circa 100 negozi monomarca in tutto il mondo, 50 milioni di utile nel 2017, più di 422 milioni di ricavi nei primi 9 mesi del 2018, è un’azienda da record nel panorama italiano con un approccio agli affari fondato sull’unione tra numeri e anima. Nato a Castel Rigone (Perugia) da una famiglia contadina, ha iniziato 40 anni fa con una piccola impresa ed una grande idea: colorare il cashmere. Nel 1982 si trasferisce a Solomeo, dopo tre anni acquista il castello diroccato del borgo che diventa la sede della sua azienda e nel 2000 gli opifici che riadatta per adeguare le strutture produttive alle crescenti richieste del mercato. Nasce il Foro delle Arti, con l’annessa Biblioteca Neoumanistica Aureliana, il ginnasio, l’anfiteatro e il teatro.

Nel 2013 il debutto in Borsa di Milano e l’istituzione della Scuola di Arti e Mestieri. Nel 2014 presenta il Progetto per la Bellezza, tre parchi nella valle ai piedi del borgo realizzati recuperando parte del terreno già occupato da vecchi opifici in disuso, che inaugura a settembre 2018. Ha ricevuto il Global Economy Prize, la Laurea Honoris Causa in Filosofia ed Etica delle relazioni umane dall’Università di Perugia, ed è Cavaliere del Lavoro e Cavaliere di Gran Croce al Merito della Repubblica Italiana.






Questo è un articolo pubblicato il 07-12-2018 alle 10:34 sul giornale del 08 dicembre 2018 - 503 letture

In questo articolo si parla di





logoEV