Incuria a Sassonia, le proteste di un lettore: "E questa sarebbe una città a vocazione turistica?"

Sassonia 1' di lettura Fano 17/09/2018 - Continuano ad apparire sulla stampa articoli sull’incuria delle zone comunali e sulle erbe e arbusti sparsi in ogni angolo del comune specialmente in zona mare.

Specialmente ai lati del bel viale Cristoforo Colombo che porta al mare di sassonia, in questi giorni della fiera, molti cittadini e turisti hanno potuto vedere gli arbusti e i canneti in bella mostra lungo la passeggiata e il giornale ha messo ben in vista tutto l’incolto che si ergeva perfino oltre il parapetto del viale facendo del passaggio pedonale un sentiero da giungla . C’è da dire invece che i proprietari ai lati tengono puliti i terreni rasandoli quattro volte l’anno mentre il comune proprietario dei lati del viale non se ne cura da anni.

Questa è la buona amministrazione! In questi giorni, sui giornali, molte interviste da parte di operatori del settore turistico oltre alle solite lamentele, non parlano minimamente della presentazione della città, dell’arredo urbano e dovrebbero essere loro i primi ad interessare la giunta. Per non parlare poi della Corte Malatestiana dove è stata smantellata la bella platea per rappresentazioni estive per lasciare spazio per poter fruire della sua bellezza da parte di visitatori e turisti,ora versa in una incuria palese, l’erba cresce dappertutto il via vai di turisti in visita al museo fanno i selfie in mezzo ai prati della corte malatestiana e tutto questo in piena stagione turistica. Se questa è una città “ a vocazione turistica” come recitano i depliant e gli assessori regionali e locali andiamo bene.

Gabriele Gerboni






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-09-2018 alle 14:57 sul giornale del 18 settembre 2018 - 895 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, sassonia, corte malatestiana, Un lettore

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aYrX





logoEV
logoEV