Ciao Oliver: Fano piange la scomparsa di Oliviero Sperandini, celebre barista di Sassonia

1' di lettura Fano 14/09/2018 - Ora si chiama Botanic. Prima ancora, Holly. Ma quel locale - collocato a due passi dall’Anfiteatro Rastatt a Sassonia di Fano - è rimasto nella storia con il suo nome storico: Bar Oliver, dal soprannome del suo titolare. Si chiamava Oliviero Sperandini, e se n’è andato giovedì 13 settembre.

Aveva 74 anni. A portarlo via è stata una breve malattia, e ora la città ne piange la scomparsa. Oliver era amato da tanti. Non soltanto dagli innumerevoli clienti che ha servito in trent’anni di onorata carriera, all’interno di quel bar gestito insieme alla moglie, ma anche dai tanti ragazzi che hanno lavorato per lui.








Questo è un articolo pubblicato il 14-09-2018 alle 10:18 sul giornale del 15 settembre 2018 - 3131 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, redazione, sassonia, articolo, Simone Celli, oliviero sperandini, lutti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aYmL