Fano dei Cesari, prima la Notte degli Dei poi la corsa delle bighe: tutto pronto per il gran finale

Fano dei Cesari 3' di lettura Fano 14/07/2018 - Domenica 15 luglio, dalle 20, la città sarà invasa pacificamente da oltre 1000 persone tra figuranti e fazioni. Aurighe sulle linee di partenza alle 21.30 per aggiudicarsi l’ambita biga di marmo. Sarà il giorno più atteso. La Fanum Fortunae – La Fano dei Cesari raggiungerà il suo apice con una parata che si preannuncia più attesa che mai, con oltre un migliaio di persone tra fazioni e rievocatori i quali, intorno alle 20, marceranno verso il Pincio. In attesa della corsa delle bighe.

Prima la grande festa di sabato sera che coinvolgerà tutta la città. Nome in codice: Notte degli Dei. Poi, domenica, proprio sotto l’arco d’Augusto 150 figuranti formeranno una testudo (tipica formazione romana difensiva fatta con gli scudi che offriva protezione a 360 gradi) prima di conquistare definitivamente tutta l’area. Un grande preambolo a quello che è di fatto il momento più amato e più atteso da tutta la città: la storica corsa delle bighe. Le aurighe di Delfino, Cinghiale, Lupo e Volpe si schiereranno sulla linea di partenza intorno alle 21.30 e a turni di 2 si daranno battaglia per aggiudicarsi l’ambita biga di Marmo.

Grande spettacolo anche quello che è andato in scena venerdì 13 luglio, con la novità assoluta dei giochi dei giovani che ha visto l’area del Pincio ospitare 5 diverse discipline sportive. I ragazzi si sono dati battaglia nell’Harpastum, una specie di Rugby, vinto dalla fazione del Lupo. Nel Pugilatos, simile alla moderna box, vinto dal Delfino, nel Trigon, antenato della pallavolo aggiudicatosi sempre dal Delfino. Lo Stadium, corsa sui 100 metri è andata al Lupo che si è aggiudicato anche il Lancio della Fortuna, simile al lancio del peso, e anche il Ratto delle Sabine, una corsa che ha visto impegnati gli uomini in un percorso con una fanciulla in braccio. Il punteggio finale dei giochi dei giovani vede il Lupo al primo posto, il Delfino al secondo, la Volpe al terzo e il cinghiale al Quarto. I punteggi dei giochi appena elencati dovranno essere sommati ai ludi delle fazioni di questa sera (Gara di spettacoli artistici), per stabilire il vincitore finale dei Ludi Fortunae e quindi l’ordine di sfilata.

La serata di venerdì è stata anche all’insegna della bellezza con Miss Fanum Fortunae La Bella Ottavia, evento organizzato da Pink Eventi. 19 splendide ragazze hanno sfilato sotto gli occhi di un’area Pincio ancora una volta gremita in ogni ordine di posto, presentate egregiamente dalla bravissima Lara Gentilucci, volto noto, tra le altre cose, di Tv Centro Marche. Dopo due sfilate in abiti romani, sotto lo sguardo attento di una giuria di qualità, si è arrivati al verdetto finale. Le Ottavie che rappresenteranno le fazioni durante la parata finale saranno, Federica Tombari per il Delfino, Marzia Terlizzi per la Volpe, Chiara Canapini per il Cinghiale e Maria Francesca Guerrieri per il Lupo. Miss Fanum Fortunae 2018, che si aggiudica oltre al titolo, il diritto di sfilare in testa alla parata assieme alle autorità, è stata eletta Giulia Grassi, 16enne di Tavoleto. Vivere Fano ha ripreso la premiazione: guardala qui.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-07-2018 alle 17:45 sul giornale del 16 luglio 2018 - 1870 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, Fano dei cesari, eventi, fanum fortunae, corsa delle bighe

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aWBA





logoEV
logoEV
logoEV