Un venerdì da leoni (nell’arena): Fano dei Cesari, Domenico Alfano anticipa gli eventi dedicati ai giovani

domenico alfano 3' di lettura Fano 09/07/2018 - Rappresenta i due gruppi storici che animeranno la Fano dei Cesari. È lui l’ideatore dei “Ludi della Fortuna”. In altre parole, Domenico Alfano è il deus ex machina delle iniziative di venerdì 13 luglio, pensate per i giovani e incentrate su sport e sana competizione. Una serie di eventi all’insegna del divertimento, inseriti nel programma della settimana romana grazie alla Proloco di Fano, a Colonia Iulia Fanestris, Simmachia Ellenon e al Centro Studi Vitruviani, con la collaborazione del Comitato Genitori di Sant’Orso e di una parte della Carnevalesca.

LEGGI IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA FANO DEI CESARI 2018

Domenico, pare che la giornata del venerdì sarà ricca di eventi.
Le attività che prenderanno vita venerdì, durante Fanum Fortunae - Fano dei cesari, saranno diverse. L'obiettivo è quello di animare l'arena del Pincio - che sarà rivestita di sabbia già dal giovedì - con una serie di attività in contemporanea che renderanno il tutto molto vivace e interattivo.

Come sarà organizzata l’area del Pincio?
Saranno montate alcune tribune vicino alla statua di Cesare Augusto e di fianco al museo della Flaminia. I campi da gioco saranno quattro.

Bando alle ciance. È vero che vedremo molti sport a noi conosciuti ma in versione romana?
Sì. Uno di questi sarà l'Harpastum - un rugby in stile antico praticato dagli eserciti dell'antica Roma -, con la partecipazione dalla società Rugby Fano. Le squadre saranno composte da sei persone per fazione. Poi assisteremo ad alcuni incontri di Pugilatus riprodotti dall'Audax Box di Fano, per la quale quattro atleti rappresenteranno le fazioni e si sfideranno sulla sabbia. Trigon sarà un’altra delle attività previste. È nientemeno che l’antenata dell'attuale pallavolo, rivisitata come fosse una sorta di “palla avvelenata”. L’intento è di far divertire anche i ragazzi e le ragazze più giovani. Le squadre saranno composte da cinque giocatori per fazione. Infine il lancio del peso, ma noi lo chiameremo “lancio della sfera della fortuna”. Cinque atleti per fazione si sfideranno per fare il getto più lontano.

Una giornata all’insegna della competizione, quindi.
E non è tutto. Queste quattro gare si svolgeranno in contemporanea, poi verranno liberati i campi e ci si proietterà verso le due competizioni finali.

Ovvero?
La prima è la corsa Stadium. Nell'antichità stabiliva "l'atleta per eccellenza", che poi veniva celebrato durante tutto l'arco dell'anno, fino ai giochi successivi. Si correranno quindi i 100 metri in velocità, nel rettilineo che va dall'Arco d'Augusto all'ingresso di porta Maggiore. Ci saranno diverse batterie in gara. Poi, durante le fasi finali, si affronteranno i sei più veloci.

Mi confermi che andrà in scena anche il proverbiale “ratto delle Sabine”?
Sì, e sarà la sfida più allettante. Come tutti sanno, si tratta della famosa leggenda secondo cui i romani sarebbero andati a rapire delle fanciulle ai sabini, così da poter popolare la città appena fondata. La sfida tra le fazioni consisterà nel trasportare di peso – e il più velocemente possibile – alcune ragazze da un confine (quello “sabino”) a un altro (quello “romano”). Dovranno farlo entro un tempo stabilito. Vincerà chi avrà portato più fanciulle all’interno del proprio confine. Questa sfida finale, poi, ha un valore di punteggio maggiore rispetto a tutte le altre.

Basterà la fortuna, per vincere la gara?
I partecipanti dovranno essere innanzitutto bravi, ma la buona sorte avrà il suo ruolo. D’altronde la fortuna si trova già nel nome della manifestazione, e secondo me rappresenta proprio un brand su cui puntare.

VUOI PARTECIPARE AL CONTEST FOTOGRAFICO DI VIVERE FANO PER LA FANO DEI CESARI? SCOPRI COME








Questa è un'intervista pubblicata il 09-07-2018 alle 16:27 sul giornale del 10 luglio 2018 - 1443 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, sport, redazione, giovani, Fano dei cesari, eventi, intervista, fanum fortunae, Simone Celli, domenico alfano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aWqg





logoEV
logoEV