In libreria "Il passo dell'acero rosso" di Matthias Canapini. L'11 luglio la presentazione al Bastione Sangallo

2' di lettura Fano 06/07/2018 - È fresco di stampa il nuovo lavoro di Matthias Canapini, 26 anni, un terzo dei quali passati a camminare e a raccontare storie. O meglio, a raccontare storie vere. Matthias ha iniziato a viaggiare da solo molto giovane verso paesi lontani con lo scopo di documentare ciò che accade davvero e sensibilizzare con i suoi reportage sempre più persone. In Italia era presente sul territorio marchigiano assieme alle popolazioni terremotate e, muovendosi sempre a piedi, ha aiutato, lottato e ha appuntato tutto sul suo diario, diario che ora è diventato un libro.

"Il passo dell’acero rosso. Alberi, pecore e macerie", pubblicato con la casa editrice fanese Aras Edizioni all’interno della collana di narrativa Le valigie di Chatwin, è il suo ultimo libro.

Dalla nota dell’autore: “Il libro che tenete in mano è composto inizialmente da brevi storie che ripercorrono i primissimi viaggi nel cratere. Questi anticipano i racconti o i capitoli più lunghi dei tre pellegrinaggi compiuti rigorosamente a piedi a luglio, a settembre e a febbraio dello scorso anno. Ho voluto lasciare alcuni dati inesatti o ingarbugliati proprio per mostrare la confusione che regnava (e regna) nel cratere e ciò che passava (e passa) per la testa delle persone.”

Il libro sarà presentato per la prima volta ad Ancona martedì 10 luglio, in occasione della rassegna Una mole di Carta. A Fano arriverà mercoledì 11 luglio, al Mercolibrì organizzato da Aras Edizioni al Bastione Sangallo e proseguirà il suo viaggio allo Zoe Microfestival di Pesaro il giorno successivo. Il 21 luglio, a Isola del Piano, sarà ospite di Ville e Castella, per poi toccare le alpi e rientrare nelle Marche a fine agosto, in occasione di Adriatico Mediterraneo. In seguito, saranno organizzati spostamenti e appuntamenti lungo l’appennino e il sud dell’Italia, con l’intento di far conoscere a tutta la penisola il centro Italia e la sua storia: una terra bellissima ed eterogenea che ha subito delle ferite enormi ma che ha voglia di continuare a vivere sempre con maggiore forza e coraggio.

Il passo dell’acero rosso. Alberi, pecore e macerie (Aras, 2018) è disponibile per l’acquisto sia in libreria che online.

Matthias Canapini è nato a Fano nel 1992. Quando può viaggia attraverso l’Italia e il mondo per raccontare storie a passo d’uomo, con taccuino e macchina fotografica. Tra il 2015 e il 2018 ha pubblicato Verso Est, Eurasia Express. Cronache dai margini, Il volto dell’altro e Terra e dissenso. Voci in movimento.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-07-2018 alle 12:10 sul giornale del 07 luglio 2018 - 359 letture

In questo articolo si parla di libri, cultura, fano, eventi, aras edizioni, bastione sangallo, presentazioni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aWk0





logoEV
logoEV