Passaggi Festival, l’anno della svolta: pubblico in aumento del 150%. Tutti i numeri dell’edizione 2018 [VIDEO]

passaggi festival 2018 4' di lettura Fano 04/07/2018 - Sono finiti i libri, e persino la pizza. Passaggi Festival 2018 si è conclusa con risultati da record, e a dirlo sono i suoi numeri. Durante la sua sesta edizione, la rassegna di saggistica fanese si è tolta la maschera e ha dimostrato cosa sia realmente diventata: un grande evento culturale, tra i primi in Italia, registrando un’ulteriore e consistente crescita rispetto all’anno precedente.

Due dati su tutti: la presenza di pubblico è aumentata di circa il 150 per cento, e pare che in centro – durante i momenti clou - non ci fosse più nemmeno un pezzo di pizza da mettere sotto i denti. E non è di certo colpa dei locali. Casomai, è il merito di una manifestazione che ha raggiunto dimensioni incredibili. Forse anche un po’ inattese. Una cosa, però, è certa: il format ideato da Giovanni Belfiori – basato su una molteplicità di eventi che soddisfa età e interessi diversi - funziona e piace al pubblico. Un target trasversale, dunque? Probabile. Di concreto c’è la fidelizzazione della platea, sempre più ricca e variegata. Frutto anche e soprattutto dell’intenso lavoro dei 45 componenti dello staff organizzativo e dei 68 studenti dell’alternanza scuola lavoro.

Il grande successo di Passaggi Festival 2018 dimostra anche che – contrariamente a quanto si dice – la cultura paghi. I tanti incontri - volutamente di massimo un’ora per non annoiare nessuno - hanno portato in città tantissimi turisti. Umbria, Emilia Romagna, Veneto: sono venuti da ogni angolo d’Italia. Passaggi Festival ne esce come una delle manifestazioni culturali delle Marche con maggior pubblico. Ed è – soprattutto – quella che sta crescendo di più. E più in fretta. L’auspicio degli organizzatori è che la rassegna possa rimanere ancorata a Fano, lì dov’è nata e dove ha subito trovato fortuna. Presto inizieranno la ricerca di sponsor privati per il 2019, certi del decisivo sostegno da parte del Comune di Fano e della Regione Marche.

La “caccia” agli ulteriori finanziamenti sarà guidata dalla forza dei numeri dell’edizione 2018. Eccoli nel dettaglio:
• 24.500 gli spettatori durante le presentazioni dei libri
• 713 i partecipanti ai 38 laboratori per bambini e adulti e agli incontri di “Calici di Scienza”
• 144 gli eventi durante i cinque giorni della rassegna, incluse le mostre (11 quelle d’arte)
• Più di 3000 i libri venduti nella Libreria Coop del Festival (33 quelli presentati durante le 6 rassegne)
• 124 gli ospiti
• 29 le case editrici presenti

Ma, oramai, il termometro di un evento è rappresentato anche dai suoi risultati sui social. È anche lì che si misura la “febbre” da Passaggi Festival. Su Facebook, nell’ultimo mese la pagina ufficiale della manifestazione ha raggiunto 102.986 persone, il 245 per cento in più rispetto a quello precedente. Ma soprattutto è aumentata l’interazione con i post (like, commenti e condivisioni): ben 42.061 interazioni, il 737 per cento in più. Un esempio significativo è rappresentato da uno dei post dell’incontro con Piero Angela, che ha raggiunto ben 12.292 persone e ha avuto 937 reazioni, commenti e condivisioni. Emblematico anche uno dei post sull’appuntamento con Liliana Segre: 10.817 le persone raggiunge, con 695 reazioni, commenti e condivisioni. Numeri mai visti sulla pagina della rassegna, a cui hanno apposto il loro “like” quasi 1300 persone soltanto nell’ultimo mese. Tra loro anche utenti da Roma, Milano e Bologna. Senza dimenticare l’estero: tra i fan ci sono anche inglesi, tedeschi, americani, spagnoli, francesi, belgi, croati, svizzeri e brasiliani.

E su Twitter? Nello stesso arco di tempo, il numero delle visualizzazioni dei “cinguettii” è aumentato del 124,5 per cento, e del 336,6 le visite al profilo. Ma il dato più eclatante è quello delle menzioni: +786,6 per cento. Il tweet più popolare è stato quello sulla presenza di Gianluca Ginoble, il baritono de Il Volo. Anche su Instagram Passaggi è cresciuto molto, superando i mille follower. Il profilo ha attirato l’attenzione di molte persone tra i 25 e i 34 anni, e non si tratta soltanto di fanesi, ma anche di pesaresi, romani e milanesi. Ultimi, ma non per importanza, i risultati raggiunti da Ondalibera.tv, la web tv di Pesaro che ha trasmesso in diretta Facebook tutte le presentazioni librarie della sezione Grandi Autori, quelle che si sono svolte in Piazza XX Settembre: 9.330 le persone raggiunte, mentre 3.220 sono state le visualizzazioni. In attesa della prossima edizione, è sempre attivo il sito ufficiale della manifestazione (www.passaggifestival.it). È c’è una bella notizia per chi non è riuscito a esserci: su Youtube ci sono i filmati di tutti gli incontri.








Questo è un articolo pubblicato il 04-07-2018 alle 15:47 sul giornale del 05 luglio 2018 - 754 letture

In questo articolo si parla di libri, cultura, attualità, fano, redazione, eventi, passaggi festival, articolo, saggistica, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aWgV





logoEV