Passaggi Festival: Bacchiocchi (PD): "Un successo nazionale, un grande inizio per l'estate fanese"

passaggi festival 2018 ospiti 2' di lettura Fano 03/07/2018 - Si è concluso da pochissimo la V edizione del festival di saggistica Passaggi e il prestigio degli ospiti intervenuti ma soprattutto la grande partecipazione di pubblico, certifica che questa rassegna di saggistica è diventata un punto di riferimento nel panorama nazionale.

Sono stati 5 giorni (dal 27 giugno al 1 luglio) in cui la piazza della città di Fano è salita alla ribalta regionale e nazionale, grazie ai tantissimi collegamenti con Rai news 24, ai numerosi servizi sulle principali testate giornalistiche nazionali, al prezioso lavoro di media locali come Fano TV e Radio Fano, il Resto del Carlino e il Corriere Adriatico ma anche alle migliaia di condivisioni sui social (bellissimi a tal proposito i video su Fano postati da Catena Fiorello).

Ma soprattutto è stato uno straordinario momento di ascolto, di riflessione e di approfondimento di molte tematiche, anche molto attuali come l’immigrazione, le questioni economiche, e i rapporti con i social, e la città di Fano ha dimostrato, di voler ragionare su questi temi in modo pacato lontano dai soliti toni accesi e a volte anche violenti, che siamo abituati a trovare proprio sui social, quando si discute di queste importanti e divisive tematiche.

Un ringraziamento doveroso va agli organizzatori, agli sponsor privati ma soprattutto ai tanti volontari e agli studenti del liceo Nolfi di Fano, che con il loro impegno ed entusiasmo hanno permesso la realizzazione di questa manifestazione.

Non si può però non menzionare la Regione Marche che, grazie al contributo economico, ha dimostrato un attenzione speciale a questa rassegna e alla città di Fano, e soprattutto l’attuale amministrazione comunale fanese che ha sempre creduto in questo progetto, sin dall’inizio, sostenendolo con convinzione anche quando tutte le forze di opposizione, nessuna esclusa, non perdeva occasione di attaccare, definendo il Festival Passaggi una sorta di ‘Festa dell’unità 2.0’.

Registro però che in queste ore, molte forze politiche di opposizioni si sono ricredute sul valore della manifestazione e la cosa non può che far piacere, perché in qualche modo riconoscono la bontà del nostro operato e delle nostre scelte.

Colgo pertanto l’occasione per invitare tutte le forze politiche, qualsiasi maggioranza governerà la città di Fano dal 2019 in poi, a impegnarsi affinché Passaggi continui a svolgersi nella città di Fano, a garantire un impegno di spesa almeno triennale e a favorire il sostegno economica da parte di sponsor privati.

E dopo lo straordinario successo di Passaggi, sarà la volta del ‘Festival del brodetto’, poi partirà la ritrovata ‘Fano dei Cesari e per concludere il mese di luglio con il bellissimo ‘Fano jazz’ alla Rocca Malatestiana.

Un calendario finalmente ricco di eventi per l’estate fanese.


da Alberto Bacchiocchi
capogruppo Pd Fano





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-07-2018 alle 16:11 sul giornale del 04 luglio 2018 - 383 letture

In questo articolo si parla di cultura, fano, partito democratico, Pd Fano, Alberto Bacchiocchi, passaggi festival

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aWeS





logoEV
logoEV