Bagno fatale per un 66enne di fronte al Camping Fano: è il terzo decesso in mare in tre giorni

ambulanza notte 1' di lettura Fano 03/07/2018 - Weekend tragico per Fano: due decessi in due giorni tra sabato e domenica. E, purtroppo, non è finita lì. Perché un altro triste episodio si è verificato la sera di lunedì 2 luglio, non lontano dal Camping Fano. A perdere la vita è stato un uomo di quasi sessantasei anni che si era appena tuffato in mare insieme alla sorella.

Prima l’81enne deceduto sabato mattina in Sassonia mentre stava passeggiando sulla spiaggia di fronte al bar Splash, poi il malore che ha stroncato – nella giornata di domenica - un 76enne tunisino in vacanza a Ponte Sasso insieme alla sua famiglia. In questo secondo caso si è trattato di una tragedia consumatasi proprio in mare, durante un bagno. Sorte analoga per Tarcisio Manna, residente a Fano ma originario di Cartoceto. Poco prima delle 20 di lunedì sera, si era voluto concedere un bagno insieme alla sorella, in un tratto di mare non in concessione che si trova proprio di fronte al Camping Fano.

L’uomo – probabilmente colpito da un malore - è stato soccorso da due turisti, dai titolari del campeggio e dalla stessa parente, ma non c’è stato niente di fare. Inutile anche l’intervento del 118. I sanitari, in un primo momento, sono stati erroneamente indirizzati verso il Camping Metauro. Questo avrebbe provocato un ritardo nei soccorsi, ma in ogni caso si sarebbe potuto fare ben poco.






Questo è un articolo pubblicato il 03-07-2018 alle 22:10 sul giornale del 04 luglio 2018 - 3340 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, redazione, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aWfI