Addio a Carlo Moscelli, sabato 30 giugno i funerali del giornalista scomparso

Carlo Moscelli 1' di lettura Fano 29/06/2018 - Se n’è andato lo scorso mercoledì, lasciando inevitabilmente un vuoto nella sua città natale. Carlo Moscelli viene ricordato da tutti come un giornalista dalla penna affilata, ma anche per la sua grande ironia. E in tanti, a Fano, desiderano omaggiarlo come merita. Potranno farlo in occasione dei funerali, fissati per sabato 30 giugno.

Appuntamento alle ore 10. La chiesa sarà quella di San Pio X, nel quartiere Poderino. Intanto, su Facebook sono tantissimi i messaggi di cordoglio espressi dagli utenti, e non soltanto su La Vecchia Fano, la pagina di fotografie amarcord da lui fondata. Moscelli era molto conosciuto, e non soltanto per la sua attività di giornalista. Tra le sue battaglie, anche quella per intitolare strade e monumenti a personaggi che hanno tenuto alto il nome della città. Un po’ come ha fatto lui, che ha narrato per anni le vicende fanesi sulle colonne del Resto del Carlino, tra articoli e rubriche satiriche che hanno poi continuato a vivere anche sulle pagine di Fanoinforma, giornale che ha contribuito a fondare e che è tuttora diretto da suo figlio Corrado, che ne ha seguito le orme. E chissà che un giorno non venga intitolata una strada anche a lui, il compianto Carlo Moscelli. Sui social network c’è già chi lo sta proponendo a gran voce.








Questo è un articolo pubblicato il 29-06-2018 alle 14:44 sul giornale del 30 giugno 2018 - 1710 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, redazione, giornalismo, giornalisti, Simone Celli, Corrado Moscelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aV8i





logoEV
logoEV