SEI IN > VIVERE FANO > SPETTACOLI
comunicato stampa

X Factor, Sanremo e poi Fano: Ilaria Porceddu ospite di Francesco De Benedittis per il Naïve Live

2' di lettura
902

Un pianoforte a coda, 20 invitati e la voce emozionante e grintosa di Ilaria Porceddu. Questi pochi elementi hanno trasformato venerdì 18 maggio 2018 Naïve Recording Studio in un’esclusiva concert hall​ ​dando vita al primo appuntamento di Naïve Live​, evento musicale seguito da oltre 2200 persone on line.

Il progetto Naïve Live nasce da un’idea di Francesco De Benedittis, autore e fondatore dello studio di registrazione fanese, insieme a Massimiliano Camillucci e Chiara Giombetti dell’agenzia Oh boy! creatives. L’obiettivo è far arrivare a quante più persone possibili musica di qualità​, organizzando concerti dal vivo proprio lì dove la musica viene composta, suonata e arrangiata con passione e professionalità​. Un “concerto da camera” riservato a pochi ospiti in sala, ma fruibile da chiunque abbia un dispositivo connesso a internet. Lo studio si apre a tutti quegli artisti che vogliono raggiungere gli utenti di Facebook grazie alla diffusione in streaming del concerto in sala.

Madrina degli appuntamenti Naïve Live è stata Ilaria Porceddu​, giovane cantautrice sarda. Ilaria ha vinto il Festival della Sardegna e di Castrocaro, si è fatta conoscere al pubblico grazie a X-Factor e Sanremo Giovani. Ha collaborato con Ron, Gino Paoli, Luca Tommassini, Max e Francesco Gazzè e lo stesso Francesco De Benedittis. Ha già prodotto tre album, il primo con Sony Music. In un’atmosfera intima e magica, Ilaria si è messa al piano gran coda completamente customizzato da Fabrizio Santori e, chiacchierando con Alessandro Scudella, ha aperto il concerto con “Di questo parlo io​”, il brano che intitola l’album. Come la cantante anche il pubblico in sala si è emozionato con “Mai mai” brano inedito di Lucio Dalla​, scritto a quattro mani con Attilio Fontana​ sulla bellezza e la forza di essere donna. Canzone dopo canzone Ia voce di Ilaria si è fatta ora grintosa, ora tenera e appassionata toccando temi importanti della sua vita​: la voglia di realizzare i sogni, l’amore necessario per amare se stessi e gli altri, la Sardegna con le sue tradizioni e contraddizioni.

Un concerto unico e intenso che è stato seguito on line da 2200 utenti ​e che può essere rivisto sulla pagina facebook di Naïve Recording Studio: www.facebook.com/naivestudio. Sempre su questa pagina saranno comunicate le date e dei prossimi appuntamenti Naïve Live​. Il primo incontro di Naïve Live è stato ideato da Naïve Recording Studio e Oh Boy! creatives, grazie al contributo tecnico di Alessandro Omiccioli, Mom Studio, Alessandro Scudella e con il supporto di Nautilus, LineaDue Edizioni Musicali, Pirames International, Santori Pianoforti.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-05-2018 alle 11:23 sul giornale del 23 maggio 2018 - 902 letture