SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Mondolfo: donazione e trapianto di organi, un incontro informativo per i cittadini

2' di lettura
267

Organizzato dal Comune di Mondolfo, assessorato alle Politiche Sociali, in collaborazione con Asur Marche, Centro Regionale Trapianti, AIDO e Staffetta della Solidarietà, venerdì 25 maggio 2018, alle ore 21.15, nella sala della Croce Rossa Italiana a Marotta, si terrà un incontro intitolato “E la vita…continua! Diamo il meglio di noi…Doniamo la vita”.

Si tratta di un confronto aperto alla cittadinanza per parlare e spigare la donazione ed il trapianto di organi e tessuti. In veste di relatore ci sarà il dottor Andrea Ansuini, Coordinatore di zona del Centro Regionale Trapianti.

Un argomento delicato e al tempo stesso importante visto anche l’adesione del Comune di Mondolfo al progetto nazionale che prevede in caso di rinnovo della carta d’identità, la possibilità da parte del cittadino/utente, di indicare o meno la propria volontà alla donazione di organi.

“Un momento di confronto importante con i cittadini – ha commentato l’assessore alle Politiche Sociali, Alice Andreoni – per spiegare le modalità con cui si può aderire oppure no e soprattutto per superare i tanti tabù che esistono spesso dietro alla donazione di organi e tessuti”.

Nel data base del Sistema Informativo Trapianti, a cui vengono inoltrate le domande da parte dei Comuni e delle Asl di riferimento, la Provincia di Pesaro e Urbino ha ben 34 enti che hanno aderito al progetto nazionale e si attesta con 83,2% dei consensi e con il 16,8% delle opposizioni presentate in fase di rinnovo del documento personale. Per quanto riguarda il Comune di Mondolfo, i darti aggiornati, parlano di 535 dichiarazioni di cui 496 consensi espressi dai cittadini al momento del rinnovo e 39 dinieghi.

Ed è per questo che l’incontro con il Dottor Ansuini consentirà di approfondire le conoscenza in materia di donazioni di organi e tessuti e capire procedure e modalità sempre nel rispetto della volontà del cittadino.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-05-2018 alle 12:50 sul giornale del 23 maggio 2018 - 267 letture