SEI IN > VIVERE FANO > SPETTACOLI
comunicato stampa

"Van Gogh – Tra il grano e il cielo": Malatesta e Politeama, un nuovo appuntamento con la grande arte

3' di lettura
802

Sulla scorta del grande successo di Loving Vincent, che ha portato nelle sale un totale di 240 mila spettatori, da lunedì 9 a mercoledì 11 aprile la rassegna sulla grande arte al cinema tornerà a raccontare uno dei più celebri pittori di ogni epoca. Van Gogh – Tra il grano e il cielo è infatti il titolo del nuovo documentario realizzato da Nexo Digital per rileggere il genio olandese attraverso gli occhi della sua più grande collezionista privata: Helene Kröller-Müller (1869-1939), la donna che ai primi del Novecento giunse ad acquistare quasi 300 suoi lavori, tra dipinti e disegni.

Avvalendosi della partecipazione straordinaria di Valeria Bruni Tedeschi, questo film evento offre un nuovo sguardo su Vincent Van Gogh (1853-1890) proprio attraverso il lascito di questa grande donna. Il film diretto da Giovanni Piscaglia e scritto da Matteo Moneta, con la consulenza scientifica e la partecipazione di Marco Goldin, racconta inoltre quell’Italia tanto amata da Helene, muovendo i suoi passi dalla mostra tenutasi nella Basilica Palladiana di Vicenza, che ha raccolto un’affluenza eccezionale (circa 350.000 visitatori).

Van Gogh – Tra il grano e il cielo racconta di fatto l’unione spirituale di due persone che non si incontrarono mai durante la loro vita, dato che la Kröller-Müller era appena undicenne quando Van Gogh morì, ma che condivisero la stessa tensione verso l’assoluto, la stessa ricerca di una dimensione religiosa e artistica pura, senza compromessi. Due universi interiori dominati dall’inquietudine e dal tormento, che entrambi hanno espresso attraverso una vera e propria mole di lettere, fonti storiche insostituibili ed elemento suggestivo lungo tutta la narrazione del documentario.

Valeria Bruni Tedeschi racconta la storia per mezzo di riprese effettuate nei luoghi centrali della vita di Van Gogh: la chiesa di Auvers-sur-Oise che dipinse qualche settimana prima di suicidarsi; la chiesa di Nuenen, soggetto di molte opere degli anni olandesi; l’Accademia Reale di Belle arti di Bruxelles; le strade di Parigi.
Il documentario, che propone inoltre gli interventi di alcuni autorevoli esperti, traccerà anche le fasi salienti della vita di Helene Kröller-Müller, una delle donne più ricche d’Olanda, che decise di fondare un museo per condividere con gli altri la serenità e il conforto che traeva dai quadri. L’ispirazione le venne proprio da un viaggio in Italia, tra Milano, Roma e Firenze, grazie all’esempio dei Medici e al loro mecenatismo.

Menzione doverosa infine per la splendida colonna sonora originale che punteggia il film, firmata dal compositore e pianista Remo Anzovino.

Van Gogh – Tra il grano e il cielo sarà proiettato nei primi tre giorni della prossima settimana, lunedì 9 alle 21.15 al Malatesta, martedì 10 alle 21.15 al Politeama e mercoledì 11 aprile in doppio spettacolo, alle 18.30 al Malatesta e alle 21.15 al Politeama. Per chi voglia evitare file ricordiamo che il biglietto, del costo di 8 euro, è sempre acquistabile in qualsiasi momento anche online sul sito www.cinemafano.it.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-04-2018 alle 10:19 sul giornale del 07 aprile 2018 - 802 letture