SEI IN > VIVERE FANO > CRONACA
comunicato stampa

Guardia Costiera: brillato l'ordigno bellico a largo della costa

1' di lettura
494

Alle ore 11:15 della mattinata odierna il Personale del Gruppo Operativo Subacquei della Marina Militare Italiana ha neutralizzato l’ordigno bellico ritrovato sulla spiaggia della località “Sassonia” del Comune di Fano in data 13 marzo.

Le operazioni in mare hanno avuto inizio alle ore 08:45, seppur in presenza di condizioni meteo non favorevoli, con il supporto di uomini e mezzi nautici della Guardia Costiera di Ancona, Pesaro e Fano e del Reparto Operativo AeroNavale della Guardia di Finanza di Ancona vigilanti, sin dalla data del ritrovamento e sotto il coordinamento della Prefettura di Pesaro e Urbino, sul rispetto dell’apposita Ordinanza di polizia marittima d’interdizione.

La potente bomba inesplosa era stata trasportata in mare dagli stessi Militari del COM.SUB.IN. con l’ausilio della Motovedetta CP 535 in dotazione all’Ufficio Circondariale Marittimo di Fano ed adagiata su un fondale di circa tredici metri, alla distanza di due miglia nautiche dalla costa, nella giornata di mercoledì 14 marzo ed era stata segnalata per il successivo intervento di bonifica da svolgersi allo scadere del termine temporale indicato dagli esperti. Le operazioni di bonifica dell’oggetto pericoloso per la pubblica incolumità sono state portate a termine con successo, riscuotendo il forte plauso delle Autorità Civili e Militari e di tutta la Comunità Fanese.

La Guardia Costiera raccomanda a tutti gli utilizzatori del litorale di segnalare prontamente all’Autorità Marittima eventuali ritrovamenti di ordigni o similari anche se solo sospetti, adottando la conseguente massima prudenza, ovvero evitando ogni contatto con gli oggetti rinvenuti, pure se di ridotte dimensioni.


ARGOMENTI

da Guardia Costiera 
Capitaneria di Porto di Pescara


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-03-2018 alle 16:22 sul giornale del 20 marzo 2018 - 494 letture