Traffico deviato per un giorno e asfaltature in anticipo. Ciclismo, ecco come la Tirreno-Adriatico “cambierà” la città

23/02/2018 - Una festa per lo sport, ma anche per Fano. Che però dovrà chiudere un occhio per qualche ora, perché il passaggio della carovana a due ruote comporterà qualche piccolo disagio. L’amministrazione comunale ha voluto giocare d’anticipo, e a più di due settimane dalla tappa Numana-Fano della 53esima Tirreno-Adriatico ha deciso di avvisare i cittadini su come cambierà la viabilità nella giornata di lunedì 12 marzo. Per far sì che sia una festa davvero. E per tutti.

Si tratterà di un appuntamento molto importante per gli amanti del ciclismo. Per i fanesi, ma anche per i mondolfesi, che vedranno passare la carovana davanti ai loro occhi. La manifestazione, insieme alla Milano-Sanremo, rappresenta un momento cruciale che anticipa la corsa ciclistica per eccellenza: il Giro d’Italia. C’è grande attesa, dunque. Anche perché, con le tante telecamere puntate su Fano – quelle di 184 Paesi in tutto il mondo -, per la Città della Fortuna sarà una vetrina importante. Si tratterà di una prima volta, e il traguardo di questa sesta e penultima tappa, dedicata a Michele Scarponi, sarà decisivo per l’esito dell’intera gara. Un’occasione da sfruttare al meglio, dunque, per la quale i fanesi devono però prepararsi. Come? Sapendo sin da ora dove potranno transitare e dove sarà possibile parcheggiare.

La buona notizia è che verranno asfaltati alcuni tratti del circuito, lavori che erano comunque preventivati ma che verranno anticipati. Interventi non da poco, per la sostanza ma anche per la spesa: 175mila euro in tutto. Ma quale sarà il circuito? La corsa dei ciclisti, in arrivo da Cerbara, prevede il passaggio da via Campanella alla zona di Sant’Orso, da via Bellandra a via Soncino, dall’interquartieri a via Roma con “svolta” di fronte all’Arco d’Augusto, passando per viale Gramsci e proseguendo verso la stazione, poi la zona industriale, via Fragheto, la bretella dell’aeroporto, Tre Ponti e di nuovo in via Campanella. Un giro che si ripeterà altre due volte. Sono infatti tre i passaggi previsti in viale Gramsci, dove si troverà il traguardo: i ciclisti percorreranno un paio di volte questo circuito di circa 12 chilometri.

L’area sarà chiusa al traffico dalle 14 50 alle 16 circa, ma si suggerisce di prestare attenzione alla segnaletica già da mezzora prima e almeno fino alla mezzora successiva al passaggio dei ciclisti. Che si prevede arriveranno in gruppo, compatti. Dal percorso non sarà possibile entrare, ma nemmeno uscire. Essendo aperto non vi sarà alcuna conta delle persone, come invece è successo durante le tre domeniche di Carnevale. Viale Gramsci, invece, non sarà percorribile già dalle 6 del mattino per permettere di posizionare gli stand ma, soprattutto, il traguardo.

Chi viene da nord – da Pesaro, ad esempio – dovrà necessariamente deviare in zona Lido, per poi proseguire costeggiando il mare e risbucare a Ponte Metauro. Chi viene da sud, invece, dovrà girare in via delle Brecce. Anche per loro un passaggio obbligato nelle vie adiacenti al lungomare. Chi non potrà transitare neppure qui saranno i camion, perché a causa della loro altezza non sono nelle condizioni di attraversare i vari sottopassi. Per questo verranno deviati verso l’autostrada, chiusa in entrata durante la corsa, mentre in uscita il casello resterà aperto.

Inoltre, niente parcheggi all’ex-caserma Paolini – perché a ridosso del percorso – né al Foro Boario, riservato agli organizzatori, ma sono al vaglio dei posteggi alternativi da utilizzare in occasione di questa festa sportiva che, in un modo o nell’altro, farà felici anche gli studenti: il 12 marzo, infatti, resteranno chiusi tutti gli istituti medi e superiori, oltre al Luigi Rossi e al Gallizzi. Lo stesso vale per il Corridoni, in cui verrà allestita una mostra (aperta dal 10 al 12 marzo) curata dai negozi di biciclette della città.


di Simone Celli
redazione@viverefano.com






Questo è un articolo pubblicato il 23-02-2018 alle 19:41 sul giornale del 24 febbraio 2018 - 1997 letture

In questo articolo si parla di lavori pubblici, attualità, traffico, viabilità, sport, ciclismo, redazione, asfaltatura, viabilità fano, articolo, lavori pubblici a fano, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRZB