“Marchio Ospitalità Italiana” per quattro strutture ricettive fanesi ed altre della Provincia di Pesaro e Urbino

22/02/2018 - Quattro strutture ricettive fanese, insieme ad altre della Provincia di Pesaro e Urbino hanno ricevuto questa mattina a Pesaro dalla Camera di Commercio il riconoscimento del “Marchio Ospitalità Italiana” che viene attribuito a tutte quelle imprese turistiche che hanno scelto la qualità come obiettivo da perseguire anno dopo anno.

Promosso dall’Isnart (Istituto Nazionale Ricerche Turistiche), in collaborazione con le Camere di Commercio Italiane, il “Marchio Ospitalità Italiana” nasce nel 1997 per stimolare l’offerta di qualità in Italia a quelle aziende che decidono di mettersi in discussione sottoponendosi a delle valutazioni sul livello di qualità dei servizi offerti attraverso ispezioni da parte di tecnici specializzati.

A ricevere il prestigioso riconoscimento dalle mani del Sindaco di Fano Massimo Seri, presente alla cerimonia insieme al Prefetto di Pesaro e Urbino, al presidente della Camera di Commercio Alberto Drudi, del vicepresidente Amerigo Varotti e al consigliere regionale Boris Rapa, sono stati i titolari dell’Hotel Imperial, dell’Hotel Casadei, del Camping La Mimosa e dell’Albergo Marinella.

La coordinatrice di Aspin 2000, azienda speciale dell’ente camerale pesarese, ha poi annunciato alcune iniziative che verranno messe in cantiere in favore degli operatori turistici, quali educational tour e corsi per ottenere finanziamenti a livello europeo, nazionale e regionale. Il direttore del Servizio Turismo del Comune di Fano Mauro Giampaoli, presente all’incontro, si è impegnato a diffondere queste iniziative fra la categoria a Fano.

Il “Marchio Ospitalità Italiana”, rappresenta non solo un’importante garanzia per il turista, ma offre anche alle aziende che aderiscono all’iniziativa l’occasione per una costante e puntuale supervisione del loro impegno in questo settore così strategico per l’economia fanese.







Questo è un articolo pubblicato il 22-02-2018 alle 17:41 sul giornale del 23 febbraio 2018 - 312 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, comune di fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRWG